Excite

Il Tour delle sorprese, oggi la Colmar-Besançon

Non si puo’ certo dire che in questo Tour de France stiano mancando le sorprese. Rinaldo Nocentini e’ la prima, ne abbiamo gia’ parlato a lungo, ma il fatto che abbia raggiunto quota 7 giorni in maglia gialla come Francesco Moser e Learco Guerra la dice lunga sull’impegno che giorno dopo giorno stia mettendo in questa prova faticossissima, specie se a rincorrerlo c’e’ gente come Contador o Armstrong.

Poi c’e’ Franco Pellizzotti, e la sua lotta all’ultimo sangue per quella maglia a pois che gli sta tanto bene, sicuramente meglio che a Egoi Martinez, e la cosa piu’ bella forse e’ stato raggiungere questa maglia dello scalatore per eccellenza, che l’ultima volta che fu sulle spalle di un italiano furono le spalle di Chiappucci, a Colmar, dopo una roba come sei Gran Premi della Montagna.

E poi le brutte notizie, infatti ieri anche gli stupidi hanno deciso di farsi riconoscere. Nel giorno della vittoria di Hausser, anche questo uno show sotto pioggia e gelo che difficilmente dimentichera’, e’ arrivata una notizia accolta da tutti con stupore: Oscar Freire e Julian Dean sono stati colpiti da alcuni colpi di fucile, fortunatamente ad aria compressa.

Notizia che ha sollevato un polverone, per la sicurezza, il dolore provato dagli atleti, e lo spavento stesso, e soprattutto ha fatto saltare i nervi ai rispettivi team, la Rabobank: "Ha un ematoma, ma Oscar potrà prendere il via nella frazione di domani", e la Garmin: "Dean è stato colpito da un piombino in cima ad una salita. Ha riportato una ferita di poco conto ad un dito della mano sinistra".

Un’inchiesta e’ gia’ stata aperta presso la polizia, anche perche’ un incidente come questo, avvenuto al chilometro 165 della tappa Vittel-Colmar, sul piccolo colle di Bannstein, no s i deve ripetere, e c’e’ chi giustamente si chiede: “E se fossero stati proiettili veri?”.

Intanto in questo Tour delle sorprese continuiamo a goderci le sorprese piu’ belle, Nocentini e Pellizzotti, e vediamo fino a quando questi due atleti riusciranno a farci emozionare. Oggi si ricomincia con la 14/a tappa, 199 km da Colmar a Besançon, e chissa’ mai che le sorprese non siano ancora finite....

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017