Excite

Il Tour è finito, ma si avanzano sospetti sulla vittoria di Contador

Il Tour è finito e Contador ne è stato eletto il re, per la seconda volta tra l’altro. Il campione spagnolo ha dominato, si è imposto nella salite che contavano, ha mangiato quei secondi indispensabili senza avere la fretta di cercare punti difficili, ha battuto Armstrong, insomma ha vinto tutte le sue sfide, da solo.

L’ultima tappa del Tour si è consumata, l’arrivo a Parigi, con Mark Cavendish che ha vinto la sua sesta tappa aprendo le porte al re di questa manifestazione, sul quale già si è aperto un vespaio di polemiche, specie dalla Francia dove qualche insinuazione del quotidiano Liberation, che intitolava “Kerosene nelle vene di Contador” , hanno dato fastidio, ma d’altronde il beneficio del dubbio rimane fino ad analisi provate: "Nonostante la legge del silenzio che regna nel Tour, le medie anormali raggiunte dalla squadra rivelano errori nel sistema di contrasto al doping", questo è ciò che ne pensa Liberation, poi vedremo.

Il futuro ora, salvo tremende sorprese alla mò di Di Luca è roseo, e lui lo sa bene, quel che è certo è che sarà lontano da Lance Armstrong il quale è stato il suo peggior nemico, ed avercelo in casa di sicuro non ha aiutato, come ha rivelato lui stesso a fine Tour : "Siamo incompatibili. Armstrong andrà da una parte, io dall'altra. Ho sufficienti possibilità di scegliermi la squadra nel 2010".

Esito positivo anche per gli italiani a fine Tour, specie Nibali, 8 giorni in maglia gialla e Pellizzotti, che arrivato a Parigi con la sua maglia a Pois, maglia che si assegna solo al miglior scalatore, avevano di che festeggiare,e con loro un po’ tutta l’Italia che da questo Tour quantomeno ne esce bene: peccato solo che non è arrivata la vittoria di tappa con Ballan, campione del mondo e Pozzato, campione d’Italia, che hanno pagato una preparazione approssimativa.

Infine Armstrong, lui sedici anni fa per la prima volta salì sul podio di un Tour, oggi, dopo quattro di inattività, è riuscito a salire ancora sui uno dei podi più prestigiosi del ciclismo…Per quest’anno finisce qui, ma ne siamo sicuri, dall’anno prossimo sarà ancora guerra, ed occhio ad Andy Schleck!

    Classifica mondiale ciclisti:
  • 1. Alberto Contador (SPA) 527 punti
  • 2. Andy Schleck (LUX) 334
  • 3. Mark Cavendish (GBR) 304
  • 4. Alejandro Valverde (SPA) 295
  • 5. Roman Kreuziger (CZE) 250
  • 6. Andreas Klöden (GER) 232
  • 7. Cadel Evans (AUS) 217
  • 8. Denis Menchov (RUS) 218
  • 9. Heinrich Haussler (GER) 217
  • 10. Thor Hushovd (NOR) 216
  • 11. Frank Schleck (LUX) 212
  • 12. Allan Davis (AUS) 205
  • 13. Damiano Cunego (ITA) 202
  • 14. Davide Rebellin (ITA) 194
  • 15. Luis Leon Sanchez (SPA) 189
  • 16. Danilo Di Luca (ITA) 188
  • 17. Philippe Gilbert (BEL) 187
  • 18. Mikel Astarloza (SPA) 178
  • 19. Stefano Garzelli (ITA) 170
  • 20. Vladimir Karpets (RUS) 157
  • ...
  • 23. Lance Armstrong (USA) 150
  • 24. Fabian Cancellara (SUI) 148
  • 28. Ivan Basso (ITA) 138
  • 30. Carlos Sastre (SPA) 134

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017