Excite

Immenso Settebello: è finale, nel volley Brasile travolge gli azzurri

  • Infophoto

Uno strepitoso Settebello batte la Serbia 9-7 e accede alla finale olimpica di pallanuoto maschile. L'Italia affronterà domenica (16.50 in Italia) in finale la Croazia che ha sconfitto il Montenegro per 7-5. La nazionale guidata dal ct Ratko Rudic torna in finale alle Olimpiadi per la prima volta da Atlanta 1996, dove vinse l'argento. Per l'Italia è argento sicuro ed un podio che non arrivava sempre dal 1996.

"Questa sera siamo stati più che straordinari - ha detto il tecnico Sandro Campagna- Una partita difficile sul piano tattico, ma anche fisico. Abbiamo retto, non ci siamo fatti raddoppiare. La finale con la Croazia? Sognavo questa finale con Radko Rudic, ma dopodomani saremo nemici, loro dicono che sono venuti a vincere l'oro e noi non siamo venuti per vincere l'argento".

FOTO, ACQUE OLIMPICHE: Dall'Aquatics Centre a Hyde Park

Destino opposto per l'Italia della pallavolo maschile, travolta dal Brasile per 3-0 (25-21, 25-12, 25-21). I sudamericani sconfiggono - e con ampio merito - per la terza volta gli azzurri in una semifinale olimpica (dopo Los Angeles 1984 e Pechino 2008), cancellando il sogno della prima medaglia d'oro. L'Italvolley giocherà la finale per il bronzo contro la Bulgaria domenica mattina. Il Brasile, invece, affronterà la Russia nella finale per il gradino più alto del podio olimpico.

Nell'atletica, oro e record del mondo per la staffetta 4x100 donne degli Stati Uniti. Il quartetto statunitense ha chiuso il giro di pista in 40''82, battendo la Giamaica, che ha conquistato la medaglia d'argento, e l'Ucraina, bronzo. Tianna Madison, Allyson Felix, Bianca Knight e Carmelita Jeter hanno demolito il record mondiale che resisteva da 27 anni con una gara perfetta anche nei cambi. Il primato mondiale precedente apparteneva alla Germania Est (41''37) e resisteva, appunto, dal 1985.

Nella 4x400, invece, è stata subito eliminata l'Italia. Nella sua batteria la staffeta formata dalle azzurre Bazzoni, Spacca, Bonfanti e Grenot è giunta settima con il tempo di 3'29''01. La batteria è stata vinta dalle giamaicane (Day, Lloyd, Williams, Whyte) con il tempo di 3'25''13. Qualificate anche Ucraina, Francia e Nigeria.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019