Excite

Incidente Jules Bianchi, secondo la Fia a Suzuka fu colpa del pilota: "Non rallentò abbastanza"

  • Twitter

di Raffaele Natali

Arriva la beffa per Jules Bianchi e la sua famiglia: il pilota rimasto coinvolto lo scorso 5 ottobre nell'incredibile incidente sul circuito di Suzuka in Giappone e che è ora in stato comatoso in una difficile lotta tra la vita e la morte, è ritenuto responsabile di quanto accaduto. E' quanto ha stabilito la commissione della Federazione incaricata a indagare per giudicare gli istanti in cui si è verificato l'impatto.

"I commissari hanno agito secondo le regole stabilite e non c'è alcuna ragione per cui la Safety Car dovesse essere mandata in pista prima o dopo l'incidente di Sutil". Questo in sintesi quanto scritto sul rapporto dell'Accident Panel della Federazione internazionale dell'automobile: "Bianchi - continua - non ha rallentato abbastanza per evitare di perdere il controllo della sua vettura. L'analisi degli eventi che hanno portato all'incidente - si legge nel documento di 11 punti- indica che una serie di fattori determinanti possono aver contribuito a provocare lo schianto, anche se nessuno è stato l'unica causa".

Smentite dunque le prime ricostruzioni, secondo cui la fatalità dell'incidente di Bianchi fosse stata mal gestita dai commissari di gara: in particolare il video girato da uno spettatore della gara aveva fatto sì che si alzasse un polverone di polemiche sull'incapacità del direttore della corsa di intervenire in maniera tempestiva immediatamente dopo l'incidente di Sutil.

Guarda il video dell'incidente di Bianchi

Ora lo stato di salute di Jules Bianchi, a quanto è dato sapere grazie alle ultime notizie, vede un graduale seppur lento miglioramento: il pilota respira senza supporti e i segni vitali sono stabili, così come le sue condizioni neurologiche. Ricoverato presso l'ospedale Le Centre Hospitalier Universitaire di Nizza, il giovane francese sta iniziando in questi giorni una nuova fase che consta nel tentativo di migliorare le funzioni cerebrali. I medici Raoucoles ed Ichai lo monitorano costantemente nel reparto di Neurochirurgia.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019