Excite

Italia-Inghilterra: torna il Sei Nazioni a Roma

Domani alle 17, è in programma la seconda partita dell'Italia nel "Sei Nazioni 2012": a Roma, gli azzurri sfideranno l'Inghilterra Campione del "Sei Nazioni 2011"!

L'incontro di Roma arriva dopo la sconfitta rimediata dagli azzurri domenica scorsa contro la Francia per 30-12.

Video highlights di Italia Inghilterra 15-19

Per la partita di domani, le previsioni meteo non fanno presagire nulla di buono, visto il rischio reale di ghiaccio e neve a Roma.

Il commisario tecnico Brunel ha già comunicato la formazione azzura in vista dell'incontro.

Rispetto alla formazione di domenica scorsa, ci saranno due novità, con Gonzalo Canale, che sarà tiitolare e sostituirà Alberto Sgarbi nel ruolo di primo centro, e con Marco Bortolami, che prenderà il posto di Cornelius Van Zyl in seconda linea.
In panchina, torna Mauro Bergamasco, affiancato da Antonio Pavanello, Luca Morisi, Van Zyl, Simone Favaro, Sgarbi.

Per il ct azzurro, contro la Francia, "c'è stata minore efficacia. Non abbiamo cambiato troppo la formazione, abbiamo cercato di mantenere l'ossatura per salvaguardare un discorso di continuità, per vedere se avremo la capacità di proseguire nel cammino intrapreso".

Brunel non nasconde i timori nel match contro i Campioni del Mondo : "Sarà una partita molto difficile, contro una difesa molto intensa, forte. Contro la Francia abbiamo avuto evidenti problemi sui punti d'incontro, contro l'Inghilterra sarà ancora più difficile, abbiamo lavorato per proteggere i mediani. L'Inghilterra ha cambiato allenatori e uomini, ma le caratteristiche sono sempre le stesse: esperienza davanti, forza dei mediani, velocità al largo. Morisi? Dobbiamo dare possibilità ai giovani di inserirsi e cominciare a giocare a questo livello".

Marco Bortolami, al rientro nel Sei Nazioni, replica: "L'Inghilterra con avrà studiato come al solito e dobbiamo essere pronti alle contromisure. E' una occasione straordinaria, lo stadio sarà pieno. Noi vogliamo provare a fare qualcosa di storico, proprio perchè ci sono le condizioni. L'avversario è di altissimo livello e non bisogna farsi illusioni, però l'Italia ha tanto da dire. Credo che se riusciremo ad essere impeccabili, a commettere pochissimi errori, potremo avere le nostre chance. E' un salto di qualità enorme, saranno sicuramente partite indimenticabili, spero lo sia già quella di sabato".

Sarà questa la formazione azzurra che inconterà l'Inghilterra:
15 Masi; 14 Venditti, 13 Benvenuti, 12 Canale, 11 McLean; 10 Burton, 9 Gori; 8 Parisse, 7 Barbieri, 6 Zanni; 5 Bortolami, 4 Geldenhuys; 3 Castrogiovanni, 2 Ghiraldini, 1 Lo Cicero.
In panchina: D'Apice, Cittadini, Pavanello, Ma.Bergamasco, Semenzato, Botes, Morisi. Roberto Parretta

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018