Excite

Italia travolta nella Final Six, 3-0 secco per gli Usa

Dopo lo sfolgorante inizio contro la Cina (3-0) arriva un brusco stop per le ragazze di ct Barazzutti impegnate nella Final six del World Grand Prix, infatti nel secondo match contro gli Usa Piccinini e compagne sono state fermate sul 3-0 (25-23, 25-20, 25-14) in poco meno di 1 ora e 15 minuti.

Tutta un’altra Italia rispetto a quella vista nel primo incontro, vittima di una poca continuità in attacco e di una scarsa concentrazione in fase difensiva, cosa che ha permesso alla Tom (13 punti), alla Akinradewo (14), e alla Hooker (16) di sfondare con facilità, persino troppa. Tra le note positive c’è da segnalare la bella prova della Enrica Merlo, brava in ricezione con una percentuale del 73%, ma per il resto da questa squadra ci si aspettava un po’ di più.

Ora le statunitensi volano in testa alla classifica e per sperare nel podio c’è da battere domani le giapponesi: ‘Abbiamo cominciato male ma eravamo convinte di riuscire a far girare il match - spiega Francesca Piccinini - invece non è andata così. Una giornata negativa, non abbiamo gestito bene l'attacco. Però bisogna guardare avanti ai prossimi tre incontri’.

Tabellini: STATI UNITI-ITALIA 3-0 (25-23, 25-20, 25-14)

Stati Uniti: Larson 5, Bown 9, Glass 2, Tom 13, Akinradewo 14, Hooker 16. Libero: Sykora. Barboza. Non entrate: Hodge, Tamas, Nnamani, Spicer. All.: McCutcheon.

Italia: Del Core 12, Barazza 11, Ortolani 6, Piccinini 2, Gioli 12, Lo Bianco 1. Libero: Merlo. Bosetti 3, Arrighetti, Barcellini. Non entrate: Rondon, Crisanti. All.: Barbolini.

Foto: gazzetta.it

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019