Excite

Ivan Basso, tumore al testicolo lo costringe al ritiro dal Tour

  • GettyImages

Ivan Basso ha un tumore al testicolo sinistro, sarà operato al più presto. "Ho un tumore al testicolo sinistro, mi ritiro dalla corsa" ha fatto sapere il ciclista.

Dopo la caduta alla quinta tappa di Amiens, l'atleta è stato sottoposto a una serie di controlli. "Avevo sbattuto il testicolo alla sella, come tante altre volte, e per questo mi sono sottoposto a una tacche ha riscontrato la presenza di cellule tumorali" ha detto ancora Basso che conclude: "Devo operarmi subito, per questo torno a casa". Abbandona cosìla Grand Boucle. Doveva essere un giorno di riposo quello di oggi è invece si è trasformato in un incubo per il mondo del ciclismo. Basso, uno dei ciclisti più apprezzati del momento, ha infatti fatto sapere che lascerà la Grande Buocle perché affetto da una grave malattia. "Stasera sono a Milano e domani mi opero subito. Ce ne siamo accorti dopo la mia caduta nella quinta tappa: quel giorno sono caduto e ho battuto il testicolo contro la sella. Però ha cominciato a darmi fastidio e allora stamattina siamo andati qui a Pau dove c'è un famoso urologo per fare una visita. La tac ha evidenziato la presenza di cellule tumorali nel testicolo sinistro. A questo punto devo tornare subito a casa per operarmi".

Ivan Basso intervista a Excite.it

La notizia ha lasciato di stucco tutti: i tifosi, i colleghi, tutti coloro che gravitano intorno al mondo dello sport e del ciclismo. Ognuno ha suo modo sta facendo sentire il suo calore a Basso. Fortissima la solidarietà da parte dei colleghi, in particolare un forte in bocca al lupo arriva a Ivan da Alberto Contador, di cui egli è gregario alla Tinkoff-Saxo, che su Twitter scrive: "Tough day,doctors have discovered a serious health problem to @ivanbasso. Everything will go well,see you in Paris!". " Ivan Baso ha scoperto di avere un serio problema di salute. Andrà tutto bene, ci vediamo a Parigi!". Non è il solo, sui social si rincorrono i messaggi che incitano il campione a non mollare, ad affrontare con la solita caparbia e il grande coraggio che lo contaddistingue, la salita più difficile della sua vita.

Ivan Basso è un ciclista di origini varesine. E' stato due volte vincitore del Giro d'Italia e due volte secondo al Tour de France. Proprio alcuni mesi fa Basso ha pubblicato per Rizzoli la sua prima autobiografia in cui racconta la sua vita, quella di uomo e quella di campione dello sport. Il titolo (quasi profetico) è "In salita controvento". Questo fulmine a ciel sereno che si abbastte nella vita di Basso non era certo prevedibile. E' sempre stato uno sportivo attento all'alimentazione e al benessere, ma a volte bisogna fare i conti con il proprio destino, di gloria certamente ma anche umano. Tutto andrà per il meglio e Ivan tornerà a correre più forte di prima. Forza Campione!

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018