Excite

Jerez, piove sempre! Guasto alla F10, avanti Williams

Altri test, altri tempi ma lì tra i primi la Ferrari ci rimane sempre e questo comunque va bene! Seconda giornata di test a Jerez con il maltempo sempre protagonista che ha donato un asfalto sempre bagnato e forte vento, cose che comunque non hanno impedito alle 11 scuderie di entrare in pista.

Molto bene la Williams di Barrichello che dopo 70 giri si ferma con il miglior tempo di 1'27’’145 a sei decimi della Renault del russo Vitaly Petrov e davanti alla Red Bull di Sebastian Vettel che si piazza davanti alla Mercedes Grand Prix di Nico Rosberg, a 3 decimi del quale si trova il ferrarista Felipe Massa.

Massa che tra l’altro ha avuto a che fare con un problemino meccanico che lo ha costretto a fermarsi influendo più che sul morale sul numero dei giri, 46 cosa che gli permette al massimo di raggiungere il tempo di 1'28’’879, e dato che il tempo non permette di provare nulla di nuovo alla fine va bene così.

Intanto la Ferrari sul suo sito internet celebra una data molto importante nella storia del marchio: ‘In questo giorno del 1898 nasceva Enzo Ferrari, anche se i documenti ufficiali recitano 20, ovvero quando fu registrato all'anagrafe, e il figlio Piero Ferrari, ricorda che suo padre celebrava il compleanno sempre il 18. E proprio al vicepresidente della Ferrari, Ferrari. com ha chiesto che giornata avrebbe avuto suo padre Enzo a meno di un mese dalla partenza della nuova stagione di F1. Un compleanno di lavoro con la passione e la determinazione di sempre e la pressione su tutta la squadra. Sarebbe stato nel suo ufficio di Fiorano a monitorare i giri in pista e a discutere con la squadra ogni minimo dettaglio’.

Tutte confermate e felici le scelte fatte per il 2010: ‘Sono sereno. Abbiamo fatto delle ottime scelte. Felipe è completamente recuperato Fernando si è inserito bene nella squadra. Quanto al valore tecnico dei due non sono certo io a scoprirlo: Felipe in questi ultimi anni, sicuramente non fortunati, ha dimostrato di essere da titolo mondiale Alonso ne ha già vinti due. La macchina mi pare si stia comportando bene per cui sono fiducioso. L'importante è che si possa riparlare di sport, spero sia la stagione fatta di confronti in pista e non in tribunale in virtù di regolamenti chiari. Questo sport deve tornare ad essere una sfida sportiva e tecnologica e niente altro’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017