Excite

Jordan contro LeBron: ‘doveva restare a Cleveland’

Fa discutere la scelta di James LeBron di lasciare la sua terra, Cleveland, per andare a cercare gloria insieme ad altre due All Star come lui, Dwyane Wade e Chris Bosh, a Miami, dove ormai si è formato un vero e proprio dream team: indovinate un po’, leader di questa singolare protesta, è proprio Michael Jordan, che proprio non si capacita di come LeBron abbia potuto fare una scelta del genere.

Io non mi sarei mai neanche lontanamente sognato di telefonare a Larry Bird e Magic Johnson e dire loro: hey, che ne dite di metterci insieme e giocare in una sola squadra? - racconta Michael Jordan dopo aver partecipato a un torneo di golf per beneficenza a Las Vegas -. Credo però che le cose siano diverse ora. Certo, loro adesso hanno una grande opportunità. Io però in tutta onestà ero troppo impegnato a cercare di battere Larry e Magic per pensare di giocare con loro’.

Proprio lui che condusse i Chicago Bulls (che lo avevano portato in Nba facendone la terza scelta al draft del 1984) alla conquista di sei titoli tra il 1991 e il 1998, non si fa una ragione di come LeBron abbia potuto lasciare Cleveland, stesso pensiero condiviso da un altro fenomeno di qualche anno fa che nessuno si dimentica, Charles Barkley: ‘Io e Michael siamo d’accordo al 100% su questo punto. Se tu sei il due volte Mvp in carica non vai da nessuna parte. Sono gli altri a dover venire da te. Quello che è successo è ridicolo. LeBron mi piace, è un grande giocatore. Ma non penso che nella storia dello sport si sia mai visto un due volte Mvp lasciare la sua squadra per andare a giocare con altra gente’.

A rispondere a queste critiche ci pensa uno dei tre assi di Miami, Dwyane Wade: ‘Se dovessimo perdere due o tre partite di fila sembrerà che il mondo stia crollando. La situazione verrà dipinta come se il World Trade Center stesse cadendo di nuovo, anche se si tratta semplicemente di basket’. Insomma vedremo se questo nuovo team delle meraviglie riuscirà ad avere la meglio sui Lakers, di cui si parla poco ma che sono pur sempre i campioni in carica.

 (foto © LaPresse)

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017