Excite

Jules Bianchi, l'ultimo saluto a Nizza tra tante lacrime dei piloti di F1

  • Getty Images
Lacrime e tanto dolore ai funerali di Jules Bianchi, morto lo scorso 17 luglio dopo oltre 9 mesi in coma. I piloti di Formula 1 hanno voluto rendere omaggio allo sfortunato francese, che ha trovato l'incidente datato 5 ottobre 2014. Quel giorno maledetto la sua Marussia è finita fuori pista schiantandosi contro un carroattrezzi che stava rimuovendo un'altra monoposto. Oltre ai campioni del 'circus', tante persone comuni hanno portato le loro condoglianze ai familiari.

La foto gallery dei funerali di Jules Bianchi

All'ultimo saluto dat a Jules Bianchi, c'erano quasi tutti: Nico Hulkenberg, Felipe Massa e Pastor Maldonado, Jean-Enric Vergne, Romain Grosjean, Daniel Ricciardo, Adrian Sutil, Daniil Kvyat. Alla cerimonia hanno preso parte anche i nomi più noti della F1, come il ferrarista più volte campione del mondo Sebastian Vettel e il detentore del titolo, Lewis Hamilton, insieme al compagno di squadra Nico Rosberg.

La notizia della morte di Jules Bianchi

"La morte di Jules è profondamente ingiusta, lui però è stato felice perché ha reso il suo sogno realtà: è stato un pilota di raro talento, ma anche un giovane uomo di statura morale tanto alta quanto la profondità della sua umiltà", ha detto il parroco durante i funerali.

Il presidente della Federazione internazionale dell'automobilismo (Fia), Jean Todt, ha annunciato che il numero 17 di Jules Bianchi sarò ritirato in segno di rispetto verso la memoria del giovane pilota francese. Infine il commento più emozionante è stato di Romain Grosjean: "Addio, ti vogliamo bene".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017