Excite

Kobe Bryant, dal parquet alle sale dei cinema

"Kobe doin' work ". Questo è il titolo dell’ultimo probabile successo cinematografico di Spike Lee che verrà presentato in esclusiva sabato al Tribeca Sports Festival. Protagonista del film è Kobe Bryant, che Spike Lee ha deciso di riprendere, da oltre 30 telecamere diverse, durante il match tra i Lakers e i San Antonio del 13 aprile scorso.

Scopo della pellicola è quello di entrare nella testa del leader indiscusso del Lakers, per capire quale sia il suo approccio alla partita ed il suo modo di viverla in tutti i suoi momenti, prima, dopo e durante. E’ stato infatti possibile riprendere il giocatore anche nei momenti che precedono la partita, riprendere le sue sensazioni prima di entrare in campo e sentire le sue parole ai compagni per tutto il corso della partita, che da vero leader ha condotto per tutto il match.

Tutto è nato dal documentario girato su Zinedine Zidane nella finale di Coppa del Mondo, e proprio da qui Spike Lee ha preso lo spunto per realizzare il suo documentario sulla stella dei Lakers: “Abbiamo avuto la possibilità, grazie a Phil Jackson, di riprendere anche il pre-partita – commenta Spike Lee – e le fasi private dello spogliatoio, cosa assolutamente inusuale. Ne è uscito un documentario davvero straordinario sulla preparazione alla gara e su come vive la partita uno dei migliori atleti del mondo. Bryant – conclude il regista afroamericano - ha dimostrato di essere un grande leader. E' davvero un allenatore in campo. Un personaggio molto interessante".

Guarda alcune scene del film di Kobe Bryant

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017