Excite

Incidente Kubica: guard-rail sotto inchiesta

Se da una parte arrivano notizie incoraggianti dall’ospedale di Pietra Ligure, dove Robert Kubica è ancora ricoverato dopo il terribile incidente di qualche giorno fa, pare infatti che il pilota stia riprendendo e con lui anche la mano destra dopo la lunghissima operazione che di fatto gliel’ha salvata, dall’altra ora siinizia a fare chiarezza su ciò che è accaduto.

Guarda le immagini del terribile schianto di Robert Kubica

Indiziato principe della Procura della Repubblica è il guard-rail, che invece di proteggere il pilota ha trapassato la carrozzeria della macchina uccidendo quasi il conducente e procurandogli gravi ferite a gambe e braccia: il tutto poiché invece di essere continuo, era diviso in due segmenti, frattura che per questione di centimetri non è risultata fatale. A questo punto bisognerà legittimarne le legalità.

Ma anche il copilota di Robert Kubica, Gerber, fortunatamente rimasto illeso dopo l’incidente, ha qualcosa da dire sul quello che è successo e sul comportamento degli altri piloti: ‘Si è trattato di un incidente che normalmente non avrebbe avuto gravi conseguenze, invece alcune circostanze sfortunate hanno portato a un evento quasi tragico. Subito dopo lo schianto io sono riuscito a uscire dalla macchina, ma mi sono reso conto che Robert era ancora incastrato e ho cercato di bloccare le altre auto che stavano passando, ma non si sono fermate… Poi ho chiamato l’ambulanza e quindi sono arrivati anche i pompieri e l’elicottero: hanno tirato fuori dalla macchina Robert e l’hanno portato di corsa all’ospedale. In quel momento sono riuscito anche a parlargli per un attimo… Era cosciente’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019