Excite

La Ferrari si stringe a sè prima dell’inizio del Mondiale

Tutti insieme riuniti sotto lo stesso padiglione gli uomini e le donne Ferrari, tutti lì per riflettere sulla stagione che sta per cominciare, tutti lì per stringersi un momento insieme visto che il 14 marzo si comincia e poi non ci sarà più tempo che per pensare a nient’altro che alle corse, con un solo obiettivo ‘dimostrare di essere i migliori’.

Si alternano alla parola gli uomini Ferrari, cominciando da Stefano Domenicali: ‘Veniamo da una stagione difficile e ci troveremo davanti dei concorrenti molto forti, in un quadro ricco di incognite. Abbiamo lavorato tanto in questo inverno e voglio ringraziarvi per quello che avete fatto: alla fine dello scorso campionato avevamo accumulato un ritardo enorme e dopo i test di febbraio possiamo dire che abbiamo recuperato tantissimo. Siamo nel gruppo dei migliori ma non ancora i migliori: questo ci deve servire da stimolo perché sarà sullo sviluppo che si giocherà il Mondiale 2010. Il fatto che siamo stati la squadra che ha fatto più chilometri é un'altra conferma della bontà del lavoro svolto ma non dobbiamo permetterci cali d'attenzione. Abbiamo uomini, risorse e strutture che non hanno nulla da invidiare a quelle degli altri’.

Poi Alonso, ormai ufficialmente eroe nazionale del mondo Ferrari: ‘Voglio ringraziare tutti voi per quello che avete fatto per fare questa nuova Ferrari. L'ho già detto ai giornali ma ve lo voglio dire di persona: questa è la miglior macchina che abbia mai guidato. Ciò non vuol dire che sia abbastanza per permetterci di vincere tutte le gare ma sono felice di come sono andate le prove e penso che siamo al nostro 100% per questa prima gara. Siamo la Ferrari e sappiamo che, per la nostra storia, abbiamo un solo obiettivo: vincere il Mondiale e so che, grazie al vostro lavoro, possiamo farcela. Sappiamo che la prima gara è come la prima tappa del Tour de France: quello che conta è vincere alla fine. Felipe ed io siamo motivatissimi e faremo di tutto per dimostrare che meritiamo la possibilità di guidare la Ferrari’.

Ed infine Luca Cordero di Montezemolo che momenti come questi ne ha passati tanti, ma che ogni volta cerca di spronare i suoi a fare il massimo: ‘Sono 19 anni che ci ritroviamo tutti insieme alla vigilia del Campionato. In questi anni ci sono stati alcuni momenti difficilissimi ma altri bellissimi, ricchi di straordinari successi di cui voi siete stati gli artefici. Voglio ringraziarvi per quello che avete fatto in questi mesi invernali. Non ho dimenticato l'umiliazione di quel weekend ad Abu Dhabi ma ora sappiamo che i vostri sforzi hanno pagato perché possiamo guardare all'inizio della stagione sapendo di avere una macchina affidabile, nata bene e con le carte in regola per giocarsela con gli altri. Abbiamo una grande voglia di vincere, che ci fa fare tanti sacrifici e che rappresenta il motore che spinge la nostra passione, il nostro orgoglio e il nostro desiderio di dimostrare di essere la miglior squadra del mondo’.

E allora ‘Forza Ferrari!’, come ha chiuso lo stesso Montezemolo e speriamo che sia l’anno buono…

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019