Excite

La Lampre chiama Petacchi: ‘Alla Vuelta ci sarà!’

Continua a far discutere la vicenda doping legata ad Alessandro Petacchi. Dopo aver infatti presentato la sua testimonianza sul presunto coinvolgimento nell'inchiesta doping di Padova, la sua squadra, la Lampre-Farnese, ha deciso di schierarsi a spada tratta con il proprio asso, il quale ad oggi prenderà parte alla Vuelta, la corsa che comincerà sabato da Siviglia.

Dopo la presunta ammissione di colpa di Lorenzo Bernucci, la procura di antidoping del Coni ha ascoltato anche ciclista Chiarini ed il medico della squadra Carlo Guardascione, il tutto per avere un quadro più completo della vicenda, ma in ogni caso la stessa squadra fa muro davanti al proprio ciclista: ‘Alessandro Petacchi – si legge in un comunicato emesso dalla squadra -, interrogato nella giornata di martedì 24 agosto dalla Procura Antidoping del Coni, ha definito la propria posizione in relazione alle imputazioni contestate. La Lampre-Farnese Vini ha preso atto delle informazioni comunicate dal corridore, inserendolo nella lista dei partenti della Vuelta a Espana. Qualora dai competenti organi dovesse giungere una richiesta di deferimento per Petacchi, la Lampre-Farnese Vini prenderà i provvedimenti previsti dal proprio codice sanitario interno’.

A questo punto si attendono esiti della vicenda, certo è che in una posizione così delicata, il mondo del ciclismo si interroga su quanto la decisione di far correre Petacchi sia effettivamente una buona mossa, in caso di rinvio a giudizio infatti il corridore verrebbe escluso dalla competizione, e per il ciclismo italiano sarebbe un altro schiaffo in diretta tv.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019