Excite

La Semenya non è un uomo, torna a correre!

Caster Semenya potrà tornare a correre. Questa è la sentenza emessa dopo la sua sospensione a seguito della medaglia d’oro negli 800 metri di Berlino 2009 che tanto scalpore aveva suscitato proprio perché troppo veloce, come se ci fossero dubbi sul suo sesso.

Guarda queste foto di Caster Semenya

Ma il comunicato ufficiale della federazione internazionale parla chiaro e non ammette repliche: ‘L'iter iniziato nel 2009 per il caso di Caster Semenya è stato completato. La Iaaf accetta le conclusioni di una commissione medica, secondo cui l'atleta può gareggiare con effetto immediato. I dettagli sanitari del caso rimangono riservati e la Iaaf non farà ulteriori commenti su questo argomento’.

Insomma finalmente il suo sogno si realizza, tornare a correre dopo un anno e mezzo, anche se in realtà la federazione non è voluta tornare sull’argomento ermafroditismo, ma pare che anche per Caster vada bene così: ’Sono felicissima di rientrare nell'arena mondiale dell'atletica - ha detto l’atleta - e aspetto con impazienza di riprendere le gare mettendo questa vicenda dietro di me’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018