Excite

La Semenya vuol tornare, ma la Iaaf tace

La Semenya vuole tornare in pista ma intorno a lei aleggia un mistero che è in parte incomprensibile. Ferma dallo scorso agosto la vincitrice degli 800 metri ai Mondiali si è stufata e passa al contrattacco: ‘Annuncio pubblicamente il mio ritorno alle competizioni’.

Guarda le foto di Caster Semenya

Tutto a posto e buon per lei direte voi, il punto è che in effetti lei può dire quello che vuole, ma senza i risultati dei test della Iaaf non lo potrà fare, e questi risultati, a distanza ormai di quasi un anno ancora non saltano fuori e nessuno sa spiegare il perché: ‘Mi trovo coinvolta in un processo ingiusto che ha riguardato dettagli intime e personali della mia vita’. Insomma esclusa dalla gare e dalla Iaaf nemmeno si prendono il disturbo di comunicare l’esito di esami che forse qualcuno spera finiscano nel dimenticatoio.

La Semenya però va per la sua strada e le sue motivazioni sono più che mai comprensibili: 'Il risultato è che le mie capacità atletiche e il mio potenziale rischiano di essere gravemente compromessi - ha fatto sapere la Semenya - . Sono prima di tutto un'atleta ed è fondamentale per la mia competitività, il mio benessere e la preparazione per le gare dell'estate in Europa che possa misurare le mie prestazioni con altri atleti’.

Bene, qualcuno lassù, di grazia, può fare chiarezza sulla questione o servirà un altro anno? Attendiamo risposte!

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018