Excite

La sentenza è arrivata: Di Luca, 2 anni di squalifica

Alla fine è arrivata. La squalifica per Danilo Di Luca non si è fatta attendere, e così, dopo la positività all'epo-Cera riscontrata nel Giro d’Italia dello scorso anno, per il vincitore della stessa competizione nel 2007 è scattata la sospensione per due anni dalle corse da parte del tribunale nazionale antidoping del Coni, oltre ad una multa di 280 mila euro da aggiungersi alla spese legate alle analisi e alle controanalisi successive.

Una mazzata per il corridore che nella scorse edizione della corsa rosa si piazzò alle spalle del russo Menchov, prima di sprofondare nel baratro che la sua positività ai controlli ha inevitabilmente creato. Il procuratore antidoping del Coni, Ettore Torri aveva in realtà chiesto 3 anni di squalifica (2 per applicazione della pena ordinaria ed un altro causa aggravanti), ma alla fine il tribunale ha optato per due anni.

La squalifica è in essere già dal 22 luglio 2009, quando fu sospeso a titolo provvisorio dall'Unione Ciclistica Internazionale (UCI), dopo essere stato trovato positivi nei controlli del 20 e 28 maggio, e per tanto si potrà considerare conclusa 21 luglio 2011, anche se Di Luca ha intenzione di fare ricorso nei confronti di una sospensione che ritiene ingiusta: ‘Farò ricorso al Tas – ha dichiarato - e non voglio smettere di correre. Sono sereno e fiducioso nella giustizia sportiva, non ho mai assunto sostanze dopanti’.

Anche l’avvocato del corridore, De Toni, difende a spada tratta questa tesi, ed è pronto ad ingaggiare la sfida: ‘Noi crediamo nell'innocenza del nostro assistito. Per questo motivo siamo pronti ad impugnare la sentenza e a fare ricorso al Tas: la verità va ripristinata. Noi contestiamo non solo il metodo utilizzato dal laboratorio di Chatenay Malabry, ma anche le procedure. Ora chiederemo al Tas di anticipare l'udienza, perchè la speranza è che il tribunale di Losanna possa ribaltare questa squalifica e permettere a Di Luca di tornare a correre già quest'anno’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017