Excite

La storia della Coppa

La Coppa America, disegnata dall'orafo londinese Robert Garrand nel 1848 fu acquistata dalla prima Marchesa di Anglesey e offerta al Royal Yacht Squadron di Cowes, come trofeo per le regate. Il 22 agosto 1851, la cosiddetta Coppa delle Cento Ghinee fu messa in palio per il vincitore dell'ultima regata prevista per l'Esposizione Mondiale di Londra, che vedeva schierata l'intera flotta del RYS. Lo scopo era quello di celebrare la supremazia inglese all'epoca della Regina Vittoria e la sua potente flotta navale.
John C. Stevens, Commodoro e fondatore del New York Yacht Club creò un sindacato per finanziare la costruzione di una nuova barca e per dimostrare che gli yacht e gli skipper americani non avevano nulla da invidiare a quelli britannici.  George Steers, uno degli architetti navali più in voga dell'epoca doveva costruire 'lo yacht più veloce mai visto sull'acqua': la  goletta America era pronta per la sfida lungo il periplo dell'Isola di Wight.


All'epoca, la partenza veniva data con le barche all'ancora e con le vele abbassate. Gli inglesi ripresero fiato quando videro America stentare alla partenza, ma durò poco. Come la storia insegna, la goletta si riprese immediatamente e tagliò per prima la linea di arrivo. 
Puniti da questo duro colpo a quella che veniva percepita come l'invincibile potenza marina del Regno Unito, una serie di "sindacati" britannici cercò da quel momento di rivincere la coppa.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017