Excite

Laguna Seca, Pedrosa vince di “slancio”

Laguna Seca ha il suo vincitore a sorpresa, uno che a mettere il muso davnti ai favoriti ci mette sempre gusto, quando poi non è lui tra i favoriti, ovvero Dani Pedrosa. Già perché presi da questa fantastica lotta a tre tra i gioielli della Moto Gp 2009 ci eravamo dimenticati di lui, cosa che non gli andava proprio e ieri l’ha dimostrato senza troppi problemi.

Una partenza a fionda delle sue, frutto di una frizione dura come il marmo che però poi paga un po’ durante la gara nelle staccate del circuito americano, e poi via davanti a tutti a guadagnare decimi si decimi, con i tre dietro a giocarsi le altre posizioni, con Rossi in netto vantaggio a causa anche dei guai fisici di Stoner all’anca e di quelli al piede anestetizzato di Lorenzo, entrambe in bilico a cause delle dolorosissime cadute nelle prove.

C’è anche il tempo per le emozioni quando proprio all’ultimo giro, proprio come a Barcellona, il Dottore sembrava averlo ripreso, ma era troppo tardi per lanciare l’attacco all’ultima staccata, che Pedrosa non sbaglia portando a casa una bella vittoria.

Peccato per Dovizioso che ha dovuto abbandonare una bagarre nella quale calzava a pennello a causa di una caduta imprevista che lo ha tagliato fuori dai giochi, lasciando spazio ad Hayden che in Ducati finalmente fa qualcosa di buono, forse ha trovato un miglior feeling, chiudendo 5° dietro a Pedrosa, Rossi, Lorenzo e Stoner.

Ora il vantaggio di Valentino aumenta di qualche punto in classifica sui due diretti avversari che avranno vita dura se Rossi continuerà ad essere così chirurgico e rapace nelle sue gare, nelle quali sembra poter far paura anche quando tra lui e quello davanti ci sono 3 secondi a 3 giri dalla fine: e tutti sanno che se ti prende prima o poi ti infila, a volte proprio quando meno te l’aspetti, fosse anche l’ultima curva.

    Ordine d'arrivo:
  • 1. Dani Pedrosa (ESP/Honda) in 44:01.580
  • 2. Valentino Rossi (ITA/Yamaha) a 00.344
  • 3. Jorge Lorenzo (ESP/Yamaha) 01.926
  • 4. Casey Stoner (AUS/Ducati) 12.432
  • 5. Nicky Hayden (USA/Ducati) 21.663
  • 6. Toni Elias (ESP/Honda) 22.041
  • 7. Colin Edwards (USA/Yamaha) 30.201
  • 8. Chris Vermeulen (AUS/Suzuki) 32.857
  • 9. Randy de Puniet (FRA/Honda) 40.325
  • 10. Marco Melandri (ITA/Kawasaki) 48.028
  • 11. Alex de Angelis (RSM/Honda) 48.810
  • 12. Niccolo Canepa (ITA/Ducati) 1:18.531

    Classifica mondiale:
  • 1. Valentino Rossi (ITA/Yamaha) 151 pts
  • 2. Jorge Lorenzo (ESP/Yamaha) 142
  • 3. Casey Stoner (AUS/Ducati) 135
  • 4. Dani Pedrosa (ESP/Honda) 92
  • 5. Colin Edwards (USA/Yamaha) 76
  • 6. Andrea Dovizioso (ITA/Honda) 69
  • 7. Marco Melandri (ITA/Kawasaki) 61
  • 8. Chris Vermeulen (AUS/Suzuki) 61
  • 9. Randy de Puniet (FRA/Honda) 58
  • 10. Loris Capirossi (ITA/Suzuki) 56
  • 11. James Toseland (GBR/Yamaha) 39
  • 12. Nicky Hayden (USA/Ducati) 38
  • 13. Toni Elias (ESP/Honda) 37
  • 14. Alex de Angelis (RSM/Honda) 36
  • 15. Mika Kallio (FIN/Ducati) 26
  • 16. Niccolo Canepa (ITA/Ducati) 16
  • 17. Sete Gibernau (ESP/Ducati) 12
  • 18. Yuki Takahashi (JPN/Honda) 9

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017