Excite

L’Atp di Cincinnati è di papà Federer

Federer ci ha preso gusto, ed è così che è arrivata anche la vittoria nella finale del Masters 1000 di Cincinnati (3 milioni di dollari di montepremi sul cemento), dopo una finale senza troppe difficoltà contro il serbo Novak Djokovic, battuto per 6-1 7-5.

Nulla da fare per Djokovic, che nonostante abbia i numeri del grande tennis, e la vittoria su un Nadal piuttosto acciaccato in semifinale ne sia la prova, non riesce mai a chiudere un torneo al primo posto, e anche questa volta si è fatto superare dallo svizzero che, nonostante la paternità, ha ripreso a fare il miglior tennis del mondo.

Sarà la maggior tranquillità e la pace interiore, ma Federer sta bene: "Non ho più nulla da chiedere alla mia carriera, d'ora in poi giocherò senza pesi", e ha festeggiato a Cincinnati la sua 61° vittoria in un torneo da professionista, la quarta dell'anno dopo Madrid, Parigi e Wimbledon, la terza a Cincinnati dopo quella del 2005 e 2007.

Ma ora c’è già da pensare agli US Open, un’altra grande prova sulla quale tutti i big per forza di cose devono riflettere, e tra questi c’è anche ovviamente Nadal, ansioso di riprendersi quella posizione che Federer gli ha strappato dopo il suo infortunio; ai Masters 1000 ancora non era in condizione, ma: ''E' stata una buona occasione per essere pronto in vista degli US Open - ha detto lo spagnolo -. Non sono ancora al cento per cento. Djokovic ha giocato con grande intensità ed io ancora non sono pronto per un tennis così competitivo".

Per conto suo papà Federer fa quel che può, e tra un pannolino e l’altro trova anche il tempo di allenarsi: "Ho imparato a cambiare i pannolini, ormai gli uomini lo fanno - ha detto durante la cerimonia di premiazione, facendo presente che la partecipazione a questo torneo e anche agli Us Open fino a poco tempo fa era fortemente in dubbio. "Il parto è avvenuto in anticipo, altrimenti non so se sarei potuto essere qui e a New York".

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017