Excite

Laura Dekker, scompare e riappare alle Antille

14 anni ed una voglia matta di fare il giro del mondo a bordo della propria imbarcazione, Giuppy, ma il tribunale le aveva detto di no: “troppo piccola”, e così il Tribunale dei minori di Utrecht le ha imposto di rimanere a terra, almeno fino ai 18 anni.

Leggi l’articolo su Jessica Watson, 16 anni, partita per il giro del mondo sulla sua barca rosa

Forse anche questo ha scatenato in Laura Dekker, 14enne olandese, la voglia di trasgredire, di andarsene e così la ragazzina ha fatto perdere le sue tracce dopo aver prelevato 3500 euro dal suo conto corrente, creando il caos e la paura nei suoi familiari, nonché una notevole attenzione mediatica. La prima ipotesi era che avesse deciso di partire in ogni caso, contro il volere dei giudici, ma la sua barca si trovava ancora ormeggiata al porto.

Leggi l’articolo su Mike Perham, il più giovane a fare il giro del mondo in solitaria

Lei invece, si è scoperto qualche ora più tardi, era andata alle Antille a godersi il sole, come la classica protagonista di qualche sit come americana: da quando il padre le aveva dato il permesso di effettuare la traversata (suggerendole anche la possibilità di seguire le lezioni che avrebbe perso via web cam), i servizi sociali se l’erano presa in custodia, decisione che evidentemente alla ragazzina proprio non è andata giù.

Insomma ora Laura Dekker è stata ritrovata e sta bene, ma c’è chi dovrebbe farsi un esame di coscienza per quello che sta passando…

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017