Excite

Lebron James ai Cleveland Cavaliers: NBA sconvolta dal ritorno del prescelto

  • Getty Images

Lebron James ha deciso di tornare a vestire la maglietta dei Cleveland Cavaliers. Per il nativo di Akron è la decision 2.0 ed una riedizione un po' blasfema della parabola del figliol prodigo. Dopo aver lasciato i Cavaliers in diretta tv per approdare ai Miami Heat, nel 2010, è una vera e propria inversione di marcia. Lebron James ha annunciato la cosa con una lettera rilasciata ad un giornalista di fiducia che l’ha resa pubblica nella giornata di ieri. Di soldi e di ingaggio non si parla ma è il massimo salariale consentito per un giocatore della sua età e della sua esperienza.

La lettera aperta di Lebron James è successiva ad un incontro con il patron dei Cavaliers, Gilbert, che non aveva preso benissimo la decision 1.0 del figlio prediletto dell’Ohio. Il chiarimento con tanto di scuse bilaterali ha abbattuto l’ultima barriera che divideva il prescelto dal ritorno a casa. Si tratta veramente di una scelta di cuore che ha messo l’emotività davanti al risultato sportivo?

Leggi il report sulle Finals 2014

Decisamente no. I Miami Heat non avevano margine salariale. Wade è in declino fisico, nelle recenti Finals si è visto benissimo, Bosh in quattro anni in Florida ha dimostrato di poter essere un grande supporto ma non un leader in grado di salire sul proscenio in caso di emergenza. Duncan e Nowitzki lo hanno letteralmente maltrattato nelle occasioni in cui si sono incontrati con l’ex Toronto Raptors. In definitiva una squadra con poche prospettive nell’immediato e nessuna per il futuro.

Guarda i pronostici per la NBA

I Cleveland Cavaliers hanno un malloppo di giovani molto interessanti. Il playmaker Irving, la guardia Waiters, l’ala Thompson ed il nuovo potenziale fenomeno del basket mondiale, Andrew Wiggins. Lo spazio salariale dei Cavaliers è sostanzioso. In queste ore la franchigia dell’Ohio sta tentando l’assalto a Kevin Love dei Minnesota Timberwolves. Le possibilità di portarlo sul lago di Cleveland sono alte. L’arrivo di Lebron James, poi, probabilmente porterà in squadra anche altri veterani come Mike Miller e Chris Andersen. Scelta di cuore? No, ennesima scelta che coniuga soldi e tecnica.

Guarda le magie di Lebron James con la maglia dei Cleveland Cavaliers

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018