Excite

Linda Scattolin è morta: la triatleta travolta da un pullman in Sudafrica

  • Twitter

di Raffaele Natali

Nuovo dramma per lo sport: dopo l'incredibile tragedia capitata in Argentina, dove sono morte 10 persone di cui tre assoluti protagonisti dell'universo sportivo (Camille Muffat, Alexis Vastine e Florence Arthaud), è arrivata la triste notizia del decesso dell'atleta italiana Linda Scattolin, triatleta padovana, investita sabato mattina scorso da un pullman mentre si stava allenando in Sudafrica.

Negli scorsi giorni si era parlato di condizioni molto gravi e di una possibile operazione alla spina dorsale, poche ore fa il drammatica annuncio arrivato direttamente dai social network: sulla pagina Facebook Edith e Linda, aperta proprio per seguire le condizioni di salute della 39enne e della sua compagna di allenamento Edith Niederfriniger, è comparso il post "Cari amici, cari atleti. Brutte notizie: Linda non è più con noi. E’ deceduta questa notte. R.I.P. Vi aggiornerò nelle prossime ore".

Parole che hanno gelato i fan della sportiva, parole che hanno trovato conferma poco dopo nel post sulla pagina Facebook di Dario Nardone, triatleta e caro amico di Linda: “Purtroppo non c’è altro modo di dare questa terribile notizia. Linda questa notte è morta. Uniamoci, stringiamoci e diamoci forza vicendevolmente per affrontare questa sofferenza atroce e per sostenere Edith e i cari di Linda”.

Negli scorsi la donna era stata operata e proprio per le prossime ore era in programma l'intervento più delicato, quello che sarebbe servito a riaggiustare la frattura alla vertebra cervicale. Ma qualcosa è andato storto: già nella giornata di ieri i medici avevano avuto modo di constatare anomalie nelle risposte cliniche dell'atleta,paralizzata solo nella parte destra del corpo, dettaglio che lasciava presagire problemi nel flusso di sangue destinato al cervello.

Ironman African Championship, ecco la gara a cui avrebbe dovuto partecipare

Un grande rammarico per un'atleta che ha fanno della fatica e del sacrificio una ragione di vita: il prossimo 29 marzo avrebbe dovuto partecipare all'Ironman African Championship South Africa, una competizione sfiancante composta da un mix di nuoto, corsa e bici.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018