Excite

L’Italia si aggrappa alla speranza, successo in Finlandia

Aggrappati alla speranza fino all’ultimo minuto. E’ questo quello che sembra essere diventato il motto della nostra nazionale di basket che è riuscita a battere la Finlandia a Vantaa (Helsinki) sul filo di lana con il punteggio di 83-85, ed ora prega che proprio la Finlandia compia il miracolo.

Si perché per raggiungere la qualificazione agli Europei 2011 a questo punto servirebbe che la stessa Finlandia battesse Israele, difficile ma non impossibile, oppure una doppia sconfitta del Montenegro, compresa quella di giovedi a Bari con più di 9 punti di scarto: se questi due scenari non si verificassero allora per l’Italia vorrebbe dire ripescaggi per la prossima estate.

Ma intanto godiamoci questa vittoria arrivata a fatica dove l’Italia trascinata da Bargnani (24 punti) e Belinelli (23 punti) lotta fino all’ultimo punto e anche quando nel finale finisce sotto di 3 punti trova le energie per reagire e alla fine festeggiare. Una nazionale questa che sta trovando la sua identità, consapevole che non sarà una cosa facile, ma la cura Pianigiani lentamente sta dando i suoi frutti: ‘abbiamo pagato le energie nervose spese sin qui per trovare un’identità di squadra’, commenta il ct alla fine soddisfatto.

Ora non resta che sperare, in caso contrario si dovrà continuare a lottare.

Finlandia-Italia 83-85 (18-19, 12-29, 29-17, 24-20)

Finlandia: Koivisto, Nikkila (0/2), Muurinen 1 (0/4), Huff 16 (2/5, 3/5), Lee 10 (3/8), Kotti 13 (6/8), Iisalo (0/1), Virtanen, Rannikko 22 (2/4, 3/8), Kanervo 3 (0/2, 1/3), Makalainen 2 (1/2), Salin 16 (1/4, 4/7). Coach: Dettmann

Italia: Giachetti 7 (1/3, 1/1), Mancinelli 6 (3/6), Bargnani 24 (3/11, 3/5), Mordente 7 (0/1, 1/4), Crosariol 2 (1/1), Ress 4 (0/1, 0/1), Gigli (0/2, 0/1), Vitali ne, Aradori, Belinelli 23 (4/11, 2/4), Maestranzi 5 (0/3, 1/1), Carraretto 7 (1/2, 1/3)

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019