Excite

Lockout Nba: il Gallo a Milano. Bargnani e Bryant ci pensano

Si scrive lockout Nba, ma si legge ‘pappa buona per l’Italia’. Già perché in Usa non si riprende a giocare e c’è la possibilità che, oltre a non prendere il via la regular season nei tempi prestabiliti, ci si fermi pure per parecchi mesi, stato che rischia in un anno importante come quello olimpico di far perdere la condizione ai giocatori.

Nba sempre più in crisi: rischio stop del campionato

La soluzione a questo problema l’ha trovata Danilo Gallinari, ala dei Denver Nuggets e star della nazionale azzurra che, in questo periodo di stop(si parla di 6 mesi), si è accasato alla sua vecchia Olimpia Milano, oggi la notizia è ufficiale, riportando grande entusiasmo nella capitale del nord: il Gallo ha scelto così per tenersi in allenamento, tanto i suoi 4 milioni netti di dollari all’anno (questo il contratto con Denver) non glieli toglie nessuno, ed anche e soprattutto per il valore di questa maglia con la quale è cresciuto.

Dallas è campione, le foto

Terminato il lockout il Gallo tornerà subito in Nba, ma per questi mesi sarà un’arma preziosa, così preziosa che altri club italiani hanno deciso di imitare Milano, anche e soprattutto per evitare di lasciare un vantaggio troppo importante ad una delle principali candidate al titolo, e pare allora che Siena stia pensando all’ingaggio di Andrea Bargnani, mentre la Virtus Bologna oltre al ritorno di Manu Ginobili, sta cercando di tentare nientemeno che Kobe Bryant.

Per quanto riguarda Siena la volontà di Bargnani ci sarebbe pure, ma il punto sono i 42 milioni di dollari di assicurazione da coprire, si sta dunque lavorando in queste ore per trovare un accordo affinchè il centro dei Raptors possa dar manforte alla già super competitiva Siena. Discorso diverso per Manu Ginobili che da Bologna arriva e che qui ha lasciato mezzo cuore e se prima sembrava solo un’idea folle di Sabatini dopo le parole di Ginobili tutto è cambiato: ‘Ci voglio pensare, Bologna mi è rimasta nel cuore’.

L’idea folle è quella Kobe Bryant, mago dei Lakers che potrebbe arrivare in città dopo che Sabatini ed addirittura il comune di Bologna si sono accordai per tentarlo a venire qui: ‘Abbiamo fatto un'offerta al giocatore relativa alle partite casalinghe fino al 13 novembre per 800.000 dollari lordi, il che significa circa 550/600.000 dollari netti a partita’. Il black mamba in Italia sarebbe da favola.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018