Excite

Londra 2012: Fabrizio Donato è bronzo nel salto triplo

  • Infophoto

Arriva la tanto attesa medaglia per l'atletica italiana a Londra 2012, dopo il forfait di Antonietta Di Martino e il caso Schwazer. Ci pensa Fabrizio Donato a far tornare il sorriso all'atletica azzurra conquistando il bronzonel salto triplo, 19/a medaglia della spedizione azzurra a queste Olimpiadi, sesta di bronzo. L'azzurro di Latina ha chiuso con 17.48, alle spalle dei sue statunitensi Christian Taylor e Will Claye, rispettivamente oro e argento in 17.81 e 17.62. Quarto posto per l'altro italiano in gara Daniele Greco.

Dall'oro europeo al bronzo olimpico nel salto triplo

Donato ha trovato la progressione perfetta che per metà gara lo stava proiettando in vetta e a lottare per l'oro (17.45) contro lo statunitense Claye (17.54). Alle sue spalle il compagno di squadra Greco (17.34). Al quarto salto, però, l’altro statunitense Taylor ha trovato la misura giusta ed è balzato in testa con 17.81, suo primato stagionale. Alla fine la serie di Donato è stata è stata regolare e eccellente nelle misure: 17,38, 17,44, 17,45 e 17,48. Nonostante i miglioramenti di Claye (17.62) e di Donato (17.48) il podio è rimasto invariato con Greco al quarto posto (17.34).

Dopo l'oro di Helsinki agli Europei dello scorso 30 giugno, Donato, 35 anni, si congeda con questo bronzo olimpico, al termine di una grande stagione.

L'Italia aveva vinto una sola medaglia olimpica nella storia del salto triplo, con Giuseppe Gentile, che in molti ricordano nel film "Medea" di Pier Paolo Pasolini con Maria Callas, ma che a Città del Messico, nel 1968, entrò nella storia conquistando il bronzo con 17.22.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019