Excite

Lorenzo fa il viziato, “voglio il dettaglio in più…”

Sarà forse un po’ di stress da secondo posto, sarà che domenica c’è Donington, ma le polemiche in casa Yamaha non sembrano destinate a placarsi. Lorenzo è irrequieto, qualcosa non gli torna, e purtroppo c’era da aspettarselo che prima o poi l’effetto “paga” di Rossi si sarebbe fatto sentire anche su di lui, come fu per Biaggi, Gibernau e poi Stoner.

In questo caso però i due sono compagni di squadra, e la cosa è più delicata, perché la paga arriva da uno che oltre ad essere il più forte, è anche il primo indiscusso pilota del team, e a Lorenzo questa cosa non va giù, quindi, se si deve cambiare e passare in Honda, magari scambiandosi di posto con Pedrosa, allora serve una qualche motivazione valida, o almeno qualcosa che le assomigli: "La moto di Vale ha un particolare differente dalla mia. Io vorrei provarlo - spiega -, ma per il momento non me lo permettono. Si tratta di un particolare che dà un piccolissimo vantaggio e io vorrei provarlo. So che non c'è una grandissima differenza, ma voglio ribadire che le nostre moto non sono uguali".

Eccolo qui, alla fine non ci vuole poi molto a trovare una scusa per giustificare il fatto che c’è uno ogni domenica che ti insegna ad andare in moto, anche se per Lorenzo, che tutti stimiamo per le grandi doti in moto, questa è proprio una caduta di stile. "Il mio obiettivo - conclude il pilota Yamaha - è quello di finire meglio del 2008, se arriverà la possibilità di lottare per il titolo ci proverò. Nei riguardi di Valentino non c'è alcuna antipatia, lui ha vinto tanto e io mi sento ancora uno che impara e ho la possibilità di farlo con la moto migliore, a parità di condizioni anche di pneumatici".

Questo è il punto, Lorenzo è forte, fortissimo, ma ha ancora tanto da imparare, e questo è il punto: con Valentino ha la possibilità di crescere, di imparare cose che ora si sogna (per la cronaca la messa a punto delle moto il venerdì la fa Rossi, e Jorge se la studia ben bene), la domanda è…preferirà tarparsi un po’ le ali e diventare un grande campione sotto l’ala del più grande fra i campioni o trasferirsi in Honda a prender paga sotto altri colori? Mah…che faccia la sua scelta, quel che è certo è che Rossi non ha vinto 8 Mondiali e 101 Gran Premi grazie ad “un piccolo dettaglio sulla moto…”.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017