Excite

Luca Vanni è in finale all'ATP di San Paolo, battuto il brasiliano Souza in tre set

  • YouTube

Luca Vanni non è la nuova speranza del tennis italiano maschile. Non ha la resistenza e la costanza di Seppi e Bolelli, non ha il talento di Fabio Fognini, e fino a poco meno di due mesi fa giocava soltanto nei Futures e nei campionati a squadre. Oggi Luca Vanni è in finale al torneo ATP 250 di San Paolo in Brasile. Un risultato impensabile per un giocatore precipitato oltre la ottocentesima posizione e che solo pochi giorni fa ha giocato il suo primo incontro a livello ATP.

Sei incontri ed un passaggio causa forfait dell’avversario sono il riassunto semplice e semplicistico della sua settimana brasiliana. Di semplice, però, nella storia e nella carriera di Luca Vanni non c’è niente. Una marea di infortuni che lo hanno tenuto lontano, lontanissimo, dal tennis vero. Poi all’alba dei trent’anni la decisione di operarsi e provare un ultimo sprint. Uno sprint che ha portato a risultati insperabili.

Leggi le news sul tennis

In semifinale ha battuto il brasiliano Souza con il punteggio di 6-4, 6-7, 6-4 dopo quasi tre ore di gioco. La partita è stata bellissima per emozioni e tensione. I primi due set sono filati lisci fino al 5-3 per Vanni nel secondo set. L’azzurro ha sciorinato un tennis impensabile. Servizio potente e preciso, diagonali di rovescio, a due mani, e di dritto assolutamente impeccabili. Sul 5-3 30-30 Vanni mette in rete una smorzata a campo aperto e cambia la partita.

Guarda Luca Vanni nei quarti di finale

Souza tira in ballo il pubblico e da ATP si passa a Coppa Davis. Nonostante l’ottimo arbitro il gioco è palesemente disturbato. Souza si carica, Vanni cede il servizio, sbagliando due match point, e si arriva al tie break in una bolgia. Tutto per il brasiliano e si va al terzo. Vanni resta attaccato al match mostrando potenza e tocco. Tiene l’anima con i denti fino al settimo game quando subisce il break.

Leggi le news sugli altri sport

Souza sale 4-3 e 40-15 ed è in quel preciso istante che la favola si compie. Vanni riprende a martellare da fondo ed a colpire col servizio. Le smorzate sono una goduria per uno che è attrezzato per i campi veloci ma per non massacrare il ginocchio deve giocare sulla terra battuta. Souza è annichilito, break. Servizio tenuto con autorità. Altra battaglia sul servizio del brasiliano e questa volta il match point va a segno. Quasi non esulta. E’ troppo bello. Non ti svegliare Luca.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018