Excite

Mallet, 5 novità contro gli Springboks

Sabato allo stadio Friuli di Udine torna in campo la nazionale di rugby che questa volta se la dovrà vedere con il Sudafrica. Sulla carta match addirittura più difficile di quello contro gli All Blacks, ma gli azzurri sono motivati e anche Nick Mallet che per l’occasione ha deciso di cambiare qualcosa rispetto all’ultima formazione.

Fuori Kaine Robertson dal primo minuto in campo Matteo Pratichetti a completare il triangolo arretrato con Mirco Bergamasco, e come Pratichetti dentro dal primo minuto anche Alberto Sgarbi che lascia l’ala per prendersi il suo primo cap da centro titolare. Altra new entry è Simone Favaro che sostituisce Mauro Bergamasco, mentre rimane tutto invariato sia in mediana dove a guidare la mischia ci saranno Gower e Simon Picone, sia la terza linea composta da Parisse e Alessandro Zanni.

Ultimo cambio in prima linea è Fabio Ongaro, per la prima volta titolare dal match contro l’Argentina, mentre tutto invariato in seconda linea, con Quintin Geldenhuys e Carlo Del Fava, tra l’altro chiamati ad un match particolarmente difficile essendo entrambi di nascita sudafricani, e non cambiano neanche i piloni dove sono stabili Martin Castrogiovanni e Salvatore Perugini.

Formazione: 15 Luke McLean, 14 Matteo Pratichetti, 13 Alberto Sgarbi, 12 Gonzalo Garcia, 11 Mirco Bergamasco, 10 Craig Gower, 9 Simon Picone, 8 Sergio Parisse (capitano), 7 Alessandro Zanni, 6 Simone Favaro, 5 Quintin Geldenhuys, 4 Carlo Antonio Del Fava, 3 Martin Castrogiovanni, 2 Fabio Ongaro, 1 Salvatore Perugini. In panchina: 16 Leonardo Ghiraldini, 17 Ignacio Rouyet, 18 Antonio Pavanello, 19 Josh Sole, 20 Mauro Bergamansco, 21 Tito Tebaldi, 22 Gonzalo Canale.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017