Excite

Manaudou, addio al nuoto: “Non ho più voglia!”

La voce era nell’aria, e la sua mancata partecipazione al Mondiale di Roma 2009, se non che per passerelle e baci/abbracci ai vincitori (vedi Federica Pellegrini), non ha fatto altro che rincarare i dubbi su una notizia che oggi è arrivata in via ufficiale: Laure Manaudou lascia il mondo del nuoto a 23 anni, dopo essere stata l’atleta francese più vincente in vasca.

Guarda i celebri autoscatti sexy pubblicati dalla Manaudou su Internet

La prima medaglia d’oro arrivò a soli 17 anni, ad Atene 2004, insieme ad un argento (sugli 800 s.l.) e un bronzo (100 dorso). Ma era solo l’inizio, nella sua carriera infatti Laure ha centrato tanti traguardi importanti: tre titoli agli Europei 2005 in vasca corta e 7 medaglie (di cui 4 d'oro) l'anno successivo agli Europei assoluti; ai Mondiali 2007 era salita 5 volte sul podio, conquistando due ori (200 e 400 s.l.), senza poi contare le cifre incassate in tutti questi anni, una media di 2,3 milioni netti l’anno solo dagli sponsor.

Guarda le immagini di Laura Manaudou e la sua maglietta "Je ne regrette rien"

Ma Laure non è mai stata tutta rose e fiori. Mai affine alle scelte semplici o alla vita controllata, senza poi pensare alle sue scappatelle amorose con tanto di foto hard su Internet per far ingelosire i fidanzati (vedi Luca Marin). Ma oggi l a storia sembra essere diversa, dopo aver infatti annunciato qualche giorno fa che vuole un figlio, è pronta a cercare casa con Frederick Bousquet, il suo fidanzato, altro campione in vasca.

"E' deciso, mi fermo. Non è stata una decisione facile da prendere, ma si è fatta strada a poco a poco. Non è un colpo di testa, ho maturato questa scelta dolcemente con il passare del tempo, dentro di me" - queste le parole di Laure in un'intervista al quotidiano Le Parisién-Aujourd'hui en France in edicola oggi - "la voglia non è ritornata. Oggi ho altri interessi, altre passioni. Semplicemente, quando mi alzo la mattina, non ho voglia di buttarmi in piscina".

Insomma basta nuoto, perché darsi tanto da fare quando si può essere delle dive anche senza far nulla? Secondo l’Equipe infatti per lei ci sarebbe già un ruolo da coprotagonista in un film lungometraggio sulla vita del nuotatore ebreo Alfred Nakache, che sarebbe interpretato nientemeno che da Frederick Bousquet, il fidanzato di Laure appunto. In caso contrario c’è l’opzione di una trasmissione su ecologia e sviluppo sostenibile, o alla peggio c’è un posto caldo caldo nel cast dell’”Isola dei Famosi” francese che comincia nel 2010. E allora perché fare fatica quando il mondo dello spettacolo è così generoso? Tanta fortuna Laure…

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017