Excite

Maratona di Roma, uno spettacolo per il cuore!

Oltre 95mila iscritti hanno letteralmente invaso le strade di Roma per uno degli appuntamenti sportivi più attesi dalla Capitale, la Maratona di Roma che, anche quest’anno ha regalato oltre che uno spettacolo per gli occhi e per l’animo, anche una grande spettacolo sportivo.

In 80mila si sono iscritti alla Stracittadina, in 15mila invece alla Maratona vera e propria, oltre a quel fiume di gente che era lì solo per guardare, tifare o godersi la prima giornata di primavera all’aria aperta: insomma un mix di sport, salute e benessere che come sempre ha tolto il fiato un po’ a tutti, e non solo per la fatica della corsa.

La gara è partita sulle pietre di Roma con un ritmo deciso che ha portato negli uomini ad una sfida accesissima nel finale tra l’etiope Siraj Gena che alla fine la spunta aggiudicandosi l’evento ed il keniota Benson Barus che ha tagliato il traguardo per secondo, mentre al terzo posto un altro keniota Nixon Machichin.

Evento nell’evento si festeggiavano anche i 50 anni del trionfo olimpiaco dell’etiope Abebe Bikila, e così Siraj Gena a 500 metri dall’arrivo si è tolto le scarpe per tagliare il traguardo a piedi nudi, per celebrare e rivivere l’impresa del suo connazionale che scrisse 50 anni prima una pagina indelebile nella storia del suo paese. Molto bene anche l’azzurro 41enne Migidio Bourifa che a 41 anni suonati porta a casa il 6°posto in 2h12:34 dimostrando di essere ancora ad alti livelli. Per le donne invece la vittoria è andata all’etiope Firehiwot Dado Tufa che bissa il successo già ottenuto lo scorso anno, mentre alle sue spalle si piazzano Kebebush Haile e Mare Dibaba.

E tra i vincitori nella particolare categoria handbike c'è anche Alex Zanardi, l'ex pilota di Formula 1 e Formula Indy che ha stabilito anche il nuovo record del percorso in 1h15'53'', riuscendo ad abbattere un altro muro nonostante abbia perso l'uso delle gambe in un incidente automobilistico; una vittoria dedicata all'amico Franco Ballerini, ct della Nazionale di ciclismo scomparso da poco: 'Oggi volevo qualcosa di più della semplice vittoria, questo è il modo più bello per salutarlo. - ha detto Zanardi alla Rai - I sampietrini sui quali abbiamo corso qui a Roma sono come il pavè della Roubaix che Ballerini ha dominato'.

Alla fine però come sempre chi ha vinto è Roma, che ancora una volta è stata capace di regalare ai suoi cittadini e ai tanti partecipanti accorsi, una spettacolare giornata di sport e divertimento.

    MARATONA DI ROMA 2010 – UOMINI:
    1. Siraj Gena (ETH) 2h08:39 2. Benson Barus (KEN) 2h09:00; 3. Nixon Machichim (KEN) 2h09:08

    DONNE:
    1. Firehiwot Dado Tufa (ETH) 2h25:28; 2. Kebebush Haile (ETH) 2h25:31; 3. Mare Dibaba (ETH) 2h25:38

Guarda questo video della Maratona di Roma 2010

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018