Excite

Massa chiama Barrichello: “Bravo Rubens, grazie!”

Una lunga telefonata tra Barrichello e Massa dopo il Gp di Valencia allieta il post gara di una Formula 1 che quasi non si riconosce più, ma che si riscopre buona attraverso l’amicizia di due brasiliani che, nel bene o nel male, continuano a sostenersi.

Si perché quella dedica sul casco di Barrichello, “Felipe, ci vediamo presto in pista", non è certo passata inosservata agli occhi di Massa che ha subito chiamato Barrichello per "congratularsi per la sua fantastica vittoria. Naturalmente l'ho ringraziato per quello che ha fatto per me durante l'intero weekend. Ho avuto una grande emozione quando ho saputo che ha corso con una scritta sul casco dedicata a me”.

Intanto le notizie per Massa sono confortanti, ma è meglio che stia a riposo e che si riprenda con tutta la calma necessaria guardando i Gp da casa: "Ho visto la corsa dal mio notebook dando una occhiata ai tempi in diretta. L'ultima volta che ho visto un GP di Formula 1 in tv è stato in Giappone nel 2003".

Rubens è stato bravo, e nonostante l’errore dei tecnici di Hamilton, questa vittoria s l’è meritata, Felipe ne è certo: "Sono stato con le dita incrociate per tutto il tempo. Non bisogna dimenticare che ho vinto a Valencia nel 2008 partendo dalla pole e facendo il miglior giro. Rubens ha fatto un lavoro fantastico oggi. Ho controllato i suoi tempi e sono sicuro che avrebbe vinto anche senza il problema avuto da Hamilton ai box. Era molto molto veloce nel suo secondo stint e non ha commesso errori".

Anche Raikkonen ha fatto una gran bella gara e lo confermano anche i vertici della Ferrari che Massa ha sentito dopo il Gp:"Ho parlato anche con Stefano Domenicali e Luca di Montezemolo al telefono dopo la gara. Siamo ancora un po' in difficoltà in qualifica, ma la nostra prestazione in gara è molto meglio. Kimi ha fatto una bella gara. Di sicuro non era abbastanza veloce per poter competere con Hamilton e Rubens, ma alla fine è riuscito a chiudere davanti all'altra McLaren di Kovalainen".

Intanto Felipe continua gli esami con il dottor Steve Olvey, lo stesso che salvò Alex Zanardi dopo il terribile incidente che gli costò le gambe: "Mi farà una Tac e probabilmente sarò sottoposto a ulteriori esami all'ospedali di Miami". Ci vorrà del tempo, ma facciamo tutti il tifo per Massa.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017