Excite

Djokovic stende Nadal anche sulla terra rossa

Se Nadal crolla anche sulla terra rossa allora significa davvero che qualcosa è cambiato, specie se a batterlo poi è l’eterno n°3 del mondo (così lo chiamavano) Novak Djokovic che anche nel Master di Madrid mette in mostra una superiorità che gli vale il 32° match di fila vinto, record assoluto in questo sport, ma soprattutto la consapevolezza che al Roland Garros ci sarà da divertirsi.

Rivivi le emozioni del Master 1000 Madrid

Il match è molto teso ma Nole sembra aver in pugno la situazione nonostante qui fosse Nadal a partire da superfavorito, non solo per una questione di terra rossa ma anche di patria, fatto sta che invece è il serbo a metterlo sotto dopo degli scambi intensissimi fin dall’inizio. Finisce 7-5, 6-4 con Nadal quasi impreparato e reggere l’urto della furia serba che in questo periodo è forte, fortissimo, lo sa e vuole continuare così finchè potrà. Ora ci sono gli Internazionali BNL d’Italia e poi il Roland Garros, e i due in classifica non sono mai stati così vicini: 12515 per Nadal, 10710 per Djokovic, se Nadal a Roma uscirà prima delle semifinali e Djokovic vincerà ci sarà un nuovo n°1... staremo a vedere.

Nel torneo femminile invece è Petra Kvitova, nuova numero 10 del mondo, ad imporsi contro la bielorussa Victoria Azarenka per 7-6 6-4.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019