Excite

Mondiali di Berlino: tutto pronto, oggi si comincia!

Cominciano oggi i Mondiali di atletica di Berlino, e la tensione, specie tra i due che si contendono le medaglie più preziose nella velocità , Tyson Gay e Usain Bolt è altissima: le scintille a distanza già scoccano anche se lo stile nell’approccio è del tutto diverso.

Gay da parte sua è convinto di avere parecchie cartucce da sparare nel suo fucile,ma sceglie il profilo basso, lasciando intendere piuttosto che lasciandosi andare a proclami di gloria, anche se le sue intenzioni sono chiare: "Il mio obiettivo principale è rivincere il titolo". Il titolo di campione del mondo è ancora nelle sue mani e da oggi ci sarà da difenderlo coi denti contro quel Bolt, che a detta sua “è un personaggio, che ama stare sul palcoscenico e piace ai fan. Io non sono come lui, non gonfio i muscoli, forse sono considerato noioso".

Guarda le immagini del record di Usain Bolt nei 100 metri a Pechino 2008

Da parte sua invece Bolt ha già preparato i balletti per la vittoria, e dopo essersi presentato ad una conferenza stampa avvenuta in queste ore a Berlino, non ha rinunciato alla sua aria da spaccone che tanto ci piace, dichiarando subito: “Ho intenzione di vincere e confermare le mie prestazioni di Pechino, sto bene e non vedo l’ora di cominciare a correre”. Sarà una battaglia con Gay? “Assolutamente no, io non corro per battere lui, io corro solo perché è il mio lavoro e voglio vincere per entrare nella storia come l’uomo più veloce del mondo!”.

Niente male come premesse, ma non ci saranno solo loro in pista, Berlino sarà infatti popolato di campioni in tutti gli sport dell’atletica leggera dove in ognuna in qualche modo esistono grandi dualismi anche se forse un po’ meno noti del Bolt-Gay. Tra i più interessanti ci sarà da vedere che si accaparrerà i 400 ostacoli tra Jeremy Wariner e LaShawn Merritt, oppure il salto in alto femminile dove dopo il ritiro della belga Hellebaut la croata Blanka Vlasic se la giocherà con tedesca Friedrich, e qui si già c’è aria di record; nessuna contende invece per la divina Isinbayeva, che con tutta probabilità nel salto con l’asta ancora una volta gareggerà contro sé stessa.

Guarda le immagini del record di Yalena Isinbayeva a Pechino 2008

Ma non è tutto perché tante gare ancora potrebbero avere protagonisti inattesi, come i 1500 dove il keniano Asbel Kiprop dovrà vedersela contro tanti avversari, tra i quali Keitany, Choge, Baala, Konchellah e Lagat, o i 100 ostacoli dove la gara sarà incerta tra l'australiana McLellan, le canadesi e le statunitensi, senza considerare poi anche il giavellotto femminile con le tedesche Obergfoll-Nerius se la vedranno con la del mondo Spotakova e la giovane russa Abakumova.

E gli italiani? Ottime possibilità nella marcia con Ivano Brugnetti, Jean-Jacques Nkouloukidi e Giorgio Rubino, ma anche per le donne Elisa Rigaudo è intenzionata a dar battaglia dopo il terzo posto di Pechino, anche se il più atteso rimane ovviamente Alex Schwazer che gareggerà nella 50 km il 21 agosto. E poi Antonietta Di Martino nell’alto femminile che potrebbe raggiungere il bronzo e poi Elisa Cusma, negli 800 e nei 1500, e Nicola Vizzoni nel martello, il ritrovato Giuseppe Gibilisco nell'asta e chissà perché no qualche giovane sorpresa fra tutti i nostri atleti.

Guarda le immagini dell’oro di Alex Schwazer nella 50 km di Pechino 2008

Lo spettacolo sta per cominciare, e con lui tutte le emozioni di un Mondiale che è già dalle sue premesse destinato a far parlare a lungo di sé.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017