Excite

Mondiali di boxe, fuori Parrinello, grande Podda!

Così così la seconda giornata dei Mondiali di pugilato in svolgimento al Forum di Assago di Milano: infatti dopo il pienone di ieri, oggi c’è da registrare la sconfitta di Vittorio Parrinello nella categoria 54 Kg, mentre prosegue l’avventura di Luca Podda nei 75 kg.

Inizia male Parrinello contro il tedesco Denis Makarov, andando sotto per 5-0 già a metà del secondo tempo; da qui comincia una flebile rimonta fatta di un paio di punti di penalità inflitti all’avversario, ma è solo un’illusione perché il tedesco piazza i colpi che servono per chiudere la storia sull’8-5. Evidente la delusione del pugile casertano: "E' stato un match difficile ed io non ho raggiunto il cento per cento della forma. Mi dispiace molto anche perché mi sono impegnato al massimo per questo mondiale", anche il CT Francesco Damiani, non è felice ma difende l’atleta: "Purtroppo non siamo riusciti nell'impresa. Parrinello è un ragazzo serio, volenteroso e speriamo che affini al meglio le sue qualità pugilistiche".

Tutta un’altra storia invece per Podda che ha schiantato al suolo lo spagnolo Hilario, costringendo l'arbitro ad interrompere il match nel secondo round. Due riprese per imporsi del tutto, tre conteggi che hanno chiuso il discorso sul 7-2, molto belle le combinazioni veloci dell’italiano: "Sono davvero contento. Ho ascoltato i consigli all'angolo, la calma ed il colpo d'occhio mi hanno aiutato a vincere - analizza il match Podda -. Se si usa la testa si porta i colpi migliori ed io sono sempre stato un istintivo. Nella prima ripresa ho incrociato bei colpi e devo dire che sto migliorando. Ho lavorato di più sulla tecnica e in tranquillità. In questo mondiale non oso parlare di medaglia d'oro, anche se sarebbe un sogno, ma spero almeno di arrivare in zona bronzo".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017