Excite

Mondiali di ciclismo 2013, oggi cronometro individuali Uomini Junior e Donne Elite

  • Getty Images

Il programma odierno dei Mondiali di Ciclismo 2013 in svolgimento a Firenze prevede la cronometro individuale Uomini Junior (dalle 10, percorso Firenze-Firenze) e la cronometro individuale Donne Elite (dalle 14.30, percorso Firenze-Firenze).

Foto Mondiali di ciclismo 2013

Il percorso porterà i corridori "Junior" da Firenze Cascine a Piazza Vittorio Veneto – Mandela Forum per complessivi 22.06 chilometri. Gli intertempi previsti sono due: il primo in piazza Ognissanti, dopo 9,40 km, il secondo dopo 17,500 km.

Sullo stesso tracciato si daranno battaglia le donne, categoria "Elite". Le favorite sono Emma Johansonn (Svezia), Ellen Van Dijk (Olanda), Linda Villumsen (Nuova Zelanda), Lisa Brennauer (Germania), Evelyn Stevens (Usa) e Shara Gillow (Australia).

L'Italia sarà rappresentata da Elisa Longo Borghini e Rossella Ratto: per loro, purtroppo, difficilmente ci srà gloria. I due appuntamenti saranno seguiti in diretta da Raisport 2 (Dalle 11.25 gara Uomin Junior, dalle 14.20 fino alle 17 Donne Elite)

Ieri vittorie per la francese Severine Eraud nella crono Donne Juniores (16 km percorsi in 22'42"63, seconda Alexandria Nicholls (+2"69) e terza Alexandra Manly (+8"17) e l'australiano Howson nella crono Under 23 (43 km da Pistoia a Firenze), medaglia d'argento per il francese Paillot, bronzo al danese Hansen.

Male gli italiani. Francesca Pattaro non è andata oltre il 17esimo posto, la migliore fra le azzurre, con un ritardo di 41" e 71 centsimi, più indietro, 39esimo, Michela Maltese a 1' 41". Tra gli uomini, solo 29esimo posto per Davide Martinelli a 3' 40, 49esimo, a oltre 5', Simone Antonini.

EDOARDO SALVOLDI - Il commissario tecnico della nazionale femminile di ciclismo, Edoardo Salvoldi, ha espresso dubbi sulla maniera in cui vengono allevato i giovani ciclisti italiani. "Sin dai 6 anni si insegue il risultato, la costruzione dell'atleta passa in secondo piano, liddove dovrebbe essere il contrario", ha dichiarato il ct in una intervista rlasciata a La Gazzetta dello Sport "è anche vero, d'altronde, che queste garette valgono la sopravvivenza per molte società".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018