Excite

Mondiali di ciclismo, l’Italia corre per Ballerini

Il ricordo non si cancella specie prima di un evento così importante come il Mondiale di ciclismo, e se domenica la Nazionale italiana scenderà in pista per vincere, in primo luogo sarà per Franco Ballerini, che seppur ormai non sia più fra noi, continua ad alimentare con la sua passione tutta una squadra, che a partire dal ct Paolo Bettini si ispira a lui per compiere l’impresa.

Melbourne per concludere un progetto, un’avventura in cui un uomo aveva creduto con tutto sé stesso: ‘Questa è la Nazionale di Franco e il fatto di avermi voluto già a Mendrisio in ammiraglia mi porta a pensare che è avvenuto lì il passaggio di consegne. Domenica corriamo per lui – così spiega Bettini, uno che di Mondiali se ne intende, e proprio domenica sarà fondamentale imporsi dato che, a causa del forfait di Marco Pinotti l’Italia non ci sarà nella prova a tempo - Pinotti è sicuramente l'uomo più adatto per questo circuito purtroppo si è ammalato poco prima della partenza. Non saremo quindi presenti nella prova contro il tempo e questo ci permetterà di concentrarci ancora di più in vista della gara di domenica’.

Tante gare a cui dedicarsi e allora ecco che la conferenza stampa tenuta allo Spazio Azzurri di Melbourne diventa il luogo dove caricarsi per la sfida che sta per cominciare, soprattutto per i commissari tecnici dei vari settori: ‘Sarà una cronometro anomala con strappi che si faranno sentire e dovremmo fare i conti anche contro le condizioni atmosferiche variabili – ha spiegato Andrea Collinelli, ct della nazionale su pista, al quale ha fatto poi eco Marino Amadori, commissario tecnico dell'under 23 - Gli azzurri stanno bene e hanno finito bene la preparazione in questa settimana. Il nostro obiettivo è di entrare nei top ten’.

E se oggi si lavora per il presente c’è chi come il presidente Renato Di Rocco che già pensa al futuro, esattamente al 2013: ‘Entriamo ufficialmente nel clima dei campionati del mondo. Quest'anno però oltre a correre per i risultati in gara corriamo anche per un'altra vittoria, quella che, auspichiamo arrivi mercoledì con l'assegnazione dei campionati del Mondo 2013 a Firenze. Un traguardo che, se raggiunto, sarà dedicato a Franco Ballerini e al nostro saggio Alfredo Martini’.

Non si può certo dire che questa Italia non sia concentrata sull’obiettivo, non rimane altro che trovare la giusta contrazione in questi pochi giorni che ci separano da questo evento tanto atteso, e da onorare nel nome di Franco Ballerini.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019