Excite

Mondiali di nuoto 2013: Settebello battuto dal Montenegro 10-8, Pellegrini e staffetta settime

  • Getty Images

La corsa del Settebello si ferma contro il Montenegro. Nella calda serata della Bernat Picornell l'Italia è stata battuta 10-8 e adesso dovrà giocarsi la medaglia di bronzo contro la Croazia (sabato alle 16.30), sconfitta nell'altra semifinale mondiale dall'Ungheria per 11-10. La rabbia degli azzurri è uscita soltanto nel finale del match, troppo tardi per Figlioli e compagni per recuperare la partita: il Montenegro fa festa e raggiunge la finale. Secca l'analisi del ct Sandro Campagna: "Il Montenegro ha meritato la vittoria. Noi abbiamo sbagliato molte cose in difesa e abbiamo ripreso il gioco troppo tardi".

Spostandosi al Palau Sant Jordi oggi Federica Pellegrini, con ancora l'adrenalina dopo l'argento conquistato ieri, ha raggiunto la finale della staffetta 4x200 con le compagne di squadra Alice Mizzau, Martina De Memme e Diletta Carli e ha chiuso la gara di questo pomeriggio, vinta ancora dagli Stati Uniti (Katie Ledecky, Shannon Vreeland, Kariee Bispo, Misy Franklin), con il settimo posto.

"Abbiamo confermato la posizione di Londra. - ha detto la Pellegrini a fine gara - Sicuramente è una staffetta che ha qualche difficoltà a trovare un risultato migliore. Noi continuiamo a crederci ma arriviamo sempre un po' troppo stanche a questa gara dovendo già tirare molto al mattino. Forse ci crediamo più noi atlete in questa staffetta che al di fuori. Quest'anno non abbiamo fatto nessun collegiale delle duecentiste. Nei 200 dorso - ha aggiunto la campionessa azzurra riferendosi alla sua prova di domani - l'obiettivo è migliorare il tempo degli Assoluti, poi vedremo passo dopo passo".

Nella finale dei 100 stile Luca Dotto ha chiuso con l'ottavo tempo in 48"58: l'oro è andato all'australiano James Magnussen in 47"71. Poco prima nella semifinale dei 200 rana la danese Rikke Moller Pedersen ha stabilito il nuovo record del mondo fermando il cronometro a 2'11"19 e cancellando il precedente di 2'19"59 che la statunitense Rebecca Soni aveva centrato alle Olimpiadi di Londra 2012. "Sono molto felice e davvero emozionato. Non mi aspettavo questo risultato e ora non vedo l'ora di gareggiare nella finale di domani", ha detto la Pedersen. Si è fermato in semifinale Federico Turriniche ha chiuso i 200 dorso in 1'59"16, mentre nelle batterie di questa mattina erano stati eliminati Erika Ferraioli nei 100 stile libero e Luca Pizzini nei 200 rana.

Questi i risultati delle gare di oggi ai Mondiali di nuoto di Barcellona 2013:

Donne 100m Stile Libero (Semifinali)

1. Sarah Sjostrom (Sve) 52"87 miglior tempo

Uomini 200m Misti (Finale)

1. Ryan Lochte (Usa) 1'54"98

2. Hagino Kosuke (Jpn) 1'56"29

3. Thiago Pereira (Bra) 1'56"30

Donne 200m Rana (Semifinali)

1. Rikke Moller Pederson (Dan) 2'11"19 RM

Uomini 100m Stile Libero (Finale)

1. James Magnussen (Aus) 47"71

2. James Feigen (Usa) 47"82

3. Nathan Adrian (Usa) 47"84

8. Luca Dotto (Ita) 48"58

Donne 200m Farfalla (Finale)

1. Liu Zige (Chn) 2'04"59

2. Mireia Dalmonte Garcia (Spa) 2'04"78

3. Katinka Hosszu (Hun) 2'05"59

Uomini 200m Rana (Semifinali)

1. Daniel Gyurta (Hun) 2'08"50 miglior tempo

Donne 50m Dorso (Finale)

1. Zaho Jing (Chn) 27"29

2. Fu Yuanhui (Chn) 27"39

3. Aya Terakawa (Jpn) 27"53

Uomini 200m Dorso (Semifinali)

1. Tyler Clary (Usa) 1'55"16 miglior tempo

15. Federico Turrini 1'59"16 eliminato

Donne 4x200m Stile Libero (Finale)

1. Usa 7'45"14

2. Australia 7'47"08

3. Francia 7'48"43

7. Italia 7'57"91 (Mizzau 1'59"84, De Memme 1'58"60, Carli 2'00"03, Pellegrini 1'58"73)

PALLANUOTO - Montenegro-Italia 10-8 (3-1, 2-0, 4-3, 1-4).

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021