Excite

Mondiali di Scherma, bronzo alla Moellhausen

Arriva la quarta medaglia ai Mondiali di scherma in corso a Parigi, e a conquistarla questa volta ci pensa la 24enne milanese Nathalie Moellhausen che porta a casa un bronzo che per lei vuole dire primo podio individuale in carriera dopo l’oro a squadre ottenuto un anno fa ad Antalya.

Nathalie è cresciuta tantissimo – ha commentato del c.t. Sandro Cuomo che l’ha vista vincere ai quarti 15-12 contro la polacca Piekarska ed arrendersi ai colpi dell’ ungherese Szasz per 8-15 -, in queste competizioni si va avanti con la testa e il carattere, e a lei non mancano. Questo è il primo passo’ quarta medaglia che si aggiunge al tris di ieri.

Niente da fare invece per gli uomini che riponevano tutte le speranze di una medaglia in Matteo Tagliarol dopo le disfatte di Baldini e Montano, ma purtroppo il 27enne trevigiano si è dovuto arrendere dopo due turni contro il russo Sukhov: ‘Con Sukhov avevo sempre vinto, ma no ho sottovalutato l’assalto, è che ho un blocco che scatta, un interruttore che si accende e spegne – ha raccontato Tagliarol a fine incontro - . Ho un problema a livello mentale, ho già individuato la persona che mi aiuterà. Prima anche quando ero sotto pensavo di poter vincere, ora anche quando sono in vantaggio penso che rischio di perdere. Il problema non è non aver Angelo Mazzoni, quella può essere una coperta di Linus. Devo imparare a uscire da solo da queste situazioni. Il mio obiettivo è vincere sempre ma se c’è qualcosa da correggere, meglio che questa sconfitta sia capitata qui ai Mondiali che non nel corso della qualificazione olimpica’.

 (foto © LaPresse)

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019