Excite

Mondiali, Gibilisco avanti, ma oggi tocca a Schwazer!

Giuseppe Gibilisco c’è! In questo Mondiale in cui l’Italia ancora deve vedere una medaglia il fatto che l’azzurro abbia centrato la finale salto con l'asta maschile superando i 5,65 metri è già un grande evento, sperando che finalmente Berlino possa regalarci un’emozione. ''Le cose sono andate abbastanza bene - ha detto Gibilisco -. Vediamo ora cosa succede nella finale di sabato. Ho trovato tranquillità ed entusiasmo, non auguro a nessuno di passare il periodo che ho passato io''.

Chi invece avrebbe potuto regalarci questa emozione non ci è riuscita per un soffio, Antonietta Di Martino è infatti uscita dal podio del salto in alto donne: dopo una gran gara è stata eliminata sulla misura di 2.02, e come migliore delle escluse con la misura di 1.99 è quarta. Un vero peccato.

Ci crede ancora Clarissa Claretti nel lancio del martello femminile, che con la misura di 70,01 è riuscita ad ottenere la qualificazione per la finale, che invece non ha trovato Silvia Salis fuori in 68,55. Niente da fare neanche per Lukas Rifesser che nelle batterie degli 800 non è riuscito a centrare la qualificazione: "Ho fatto l'errore di pensare agli altri tra i 500 e i 600 metri e così sono uscito - ha detto l'altoatesino - Peccato, speravo di arrivare almeno alla semifinale".

Ma oggi è il giorno di Alex Schwazer che sta correndo la 50 km di marcia, gara che vuole vincere ad ogni costo, forese anche l’unica medaglia che l’Italia potrà portare a casa: ''Credo di poter vincere una medaglia - ha detto l'azzurro - e sarebbe la terza ai mondiali . Penso che gli avversari abbiano studiato le mie ultime gare, e proveranno ad impostare un ritmo forte a metà gara. Devo stare attento, seguirò il mio ritmo evitando di strafare. Da parte mia vedrete una gara regolare mentre qualcun altro rischierà. Devo guardare più a me stesso che agli altri".

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017