Excite

Morte Pantani, secondo l'ultima perizia ad uccidere il Pirata è stata un'overdose di farmaci

  • Twitter

di Raffaele Natali

Un'overdose di farmaci. E' questa l'ultima notizia in merito all'indagine sulla morte di Marco Pantani: quel maledetto 14 febbraio 2014 il campione di ciclismo ha esagerato ingerendo un mix letale di farmaci. Lo ha riferito l'Istituto di Medicina legali di Verona il quale era stato incaricato di effettuare nuove analisi tossicologiche: gli esami erano stati richiesti da parte del procuratore Paolo Giovagnoli, nell'ambito della riapertura del fascicolo arrivata dopo la denuncia della mamma di Pantani, convinta che suo figlio sia stato ucciso.

Secondo quanto riferito dal professor Franco Tagliaro, direttore dell'Istituto veronese, la cocaina sarebbe solo una delle motivazioni che hanno portato alla morte di Pantani: "L’assunzione eccessiva può essere determinata dal desiderio di risolvere il problema della depressione, sbagliando le dosi, oppure con finalità autosoppressive (gli antidepressivi in questione sono tra i farmaci più comuni impiegati a scopo suicidiario). Viene ridimensionata la questione cocaina anche se rimane come concausa".

Ma i dubbi restano: ecco la confessione shock dei due infermieri

La ricostruzione che arriva dopo quest'ultima perizia parla di un Pantani in balia della sua depressione, che lo aveva accompagnato negli ultimi mesi dopo le accuse di doping: l'unico rifugio per il fenomeno cesenate è stata l'assunzione di farmaci, troppi e troppo potenti.

Due in particolare, Venlafaxina e Trimipramina, ai quali va aggiunta la cocaina in dosi minori rispetto a quanto ipotizzato inizialmente. Come si legge in uno stralcio delle 30 pagine che Tagliaro ha inviato a Giovagnoli, "l'azione combinata dei due farmaci, può giustificare pienamente la morte".

Guarda l'intervista a cuore aperto di Marco Pantani

E' forse una delle ultime pagine relative all'inchiesta aperta per omicidio. Lo ha anticipato lo stesso procuratore Giovagnoli: "Alla luce di questi risultati mi accingo ad archiviare il caso".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018