Excite

Morto per overdose il figlio del presidente della Fia Mosley

E’ stato ritrovato morto nella sua abitazione il figlio del presidente della Fia Max Mosley, Alexander Mosley di 39 anni, deceduto a causa di una sospetta overdose sospetta di stupefacenti nel suo appartamento a St Luke's Mews, quartiere londinese di Notting Hill.

L’identità del figlio maggiore della patron della Formula 1,economista di formazione e proprietario insieme a un amico di un ristorante di successo, è stata successivamente confermata dalla Federazione Internazionale dell’Automobile.

La triste notizia, pubblicata sui quotidiani inglesi The Sun e The Times, ha gettato un velo di tristezza sul mondo dello sport, e anche sulla famiglia di Max Mosley che poco tempo era stato vittima di uno scandalo relativo ad alcune foto del manager impegnato in un'orgia in stile nazista con alcune ragazze vestite da infermiere, Mosley che ha ovviamente annullato il volo per Barcellona, dove domenica si correrà il Gran Premio di Spagna.

La Fia intanto ha diramato un comunicato nel quale esprime le proprie condoglianze nei confronti del patron: ''Il nostro pensiero va alla famiglia di Alexander e agli amici e vorremmo che i media rispettassero l'intimita' della famiglia Mosley in questo difficile momento''.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017