Excite

Moto Gp, domenica al Sachsenring non si scherza

Archiviata anche Laguna Seca il Motomondiale e’ gia’ pronto a ripartire dal Sachsenring, il secondo circuito piu’ lento del circus, non tanto amato dai piloti ma senza dubbio divertente grazie a tutta una serie di curve che si succedono lente e veloci, ma quel che piu’ conta e’ che proprio da qui ripartira’ la sempiterna sfida tra i tre mostri della Moto Gp.

Loro tre pero’, Valentino, Lorenzo e Stoner non stanno tutti allo stesso modo, se infatti il Dottore gongola per la sua leadership ed una moto che fa tutto, ma proprio tutto quello che dice lui, gli altri due non se la passano troppo, lo spagnolo infatti e’ ancora acciaccato dalla caduta di Laguna Seca, mentre Stoner fisicamente sta passando il periodo probabilmente piu’ brutto della sua vita.

Valentino e’ tranquillo e riposato: "Per fortuna abbiamo avuto un po’ di riposo dopo le ultime due gare perché dopo Laguna ero veramente stanco - ha detto Rossi - le prossime due gare saranno una di seguito all’altra e nuovamente, sarà molto faticoso. È anche un momento importante nel campionato, perché siamo al giro di boa. Il Sachsenring non è uno dei miei circuiti preferiti, ma vi ho fatto un sacco di grandi gare ed in generale si adatta piuttosto bene alla Yamaha, il che è una buona cosa. Abbiamo bisogno di fare altri buoni risultati per mantenere la testa della classifica perché i nostri rivali sono forti e non possiamo permetterci alcun errore. L’anno scorso è piovuto molto in Germania, ma nonostante ciò fummo in grado di centrare un gran secondo posto. Spero quest’anno di migliorare di una posizione...”.

Anche a Lorenzo non e’ che questa pista piaccia troppo, ma d’altronde lui e’ il principale avversario di Valentino nella corsa al titolo e per questo deve andare a punti: “La Germania è uno dei circuiti sui quail non ho mai fatto particolarmente bene – commenta lo spagnolo -, sono salito sul podio una sola volta, nel 2006, con un terzo posto nella 250 cc. L’anno scorso è piovuto molto e sfortunatamente caddi nel corso del terzo giro: decisamente non è stato un fine settimana da ricordare, ma spero che quest’anno le cose vadano diversamente. Dopo l’incidente e le ferite di Laguna Seca ora mi sento molto meglio dopo una settimana di riposo, ma non sarò comunque al 100%. Mi fa male il piede destro quando cammino ed anche i legamenti della spalla, per questo la prima cosa che farò una volta al Sachsenring sarà quella di andare alla Clinica Mobile. Punto come sempre al podio".

Chi invece e’ davvero a pezzi e’ Casey Stoner, al quale, dopo un check upo completo negli States e’ stata diagnosticata una leggera gastrite e anche una lieve, per fortuna, forma di anemia, tutte cose che alla fine stanno influenzando e non poco i suoi risultati: "Ho effettuato tutta una serie di test. Non mi sento ancora al 100% ma per ora il problema maggiore è il dolore alle costole provocato dalla caduta nelle qualifiche del GP degli Usa. In Germania sarà probabilmente un altro fine settimana molto duro ma, come sempre, faremo del nostro meglio per restare il più possibile vicini alla testa della classifica del campionato".

In tutto questo pero’ occhio a Pedrosa, che dopo la vittoria a Laguna e la confidenza ritrovata con la moto non ha intenzione di lasciare piu’ nulla al caso: "Ho ottenuto alcuni buoni risultati su questa pista e sono molto fiducioso sul prossimo weekend perché siamo probabilmente nel miglior stato di forma e ciò non accadeva da un sacco di tempo. La vittoria di Laguna Seca è stata molto importante per me e per la squadra, dimostra che abbiamo fatto progressi e ora abbiamo il ritmo giusto per vincere le gare. Tuttavia, non si può prendere nulla per scontato e sono sicuro che i nostri rivali saranno ancora forti e decisi a combattere".

Appuntamento dunque domenica al Sachsenring, solo allora si sapra’ che ne sara’ di questo nuovo avvincente capitolo del Mondiale Moto Gp.

sport.excite.it fa parte del Canale Blogo Sport - Excite Network Copyright ©1995 - 2017