Excite

MotoGP 2015: Andrea Iannone e Dani Pedrosa sono pronti a stupire

  • Getty Images

La MotoGP sta riscaldando i motori in vista di un 2015 che per i top team si prospetta scoppiettante e per gli altri sarà all’insegna del riscatto e del rilancio. Tra i pochi piloti a mettersi in luce nel 2014, al di fuori dei piloti ufficiali di Yamaha e Honda, c’è stato sicuramente Andrea Iannone che ha ottenuto la possibilità, per il 2015, di guidare una Ducati ufficiale ed è speranzoso di poter migliorare le sue prestazioni. Situazione diametralmente opposta per Dani Pedrosa che con la Honda non ha tenuto il ritmo del compagno di squadra e soprattutto dei due piloti Yamaha.

Iannone ha già avuto la possibilità di provare la GP15 della Ducati ed i risultati sono stati a dir poco soddisfacenti sia come sensazioni sia come riscontro cronometrico. Il pilota abruzzese ha confermato il risultato del cronometro, “I tempi d'inverno non contano niente. Però con la gomma dura ho girato solo un decimo più piano che con la soffice: questo sì che conta. Stiamo lavorando su tante piccole cose, è stata una bella verifica”.

Scopri i programmi di Valentino Rossi per il 2015

L’obiettivo dichiarato di Andrea Iannone è quello di portare la Ducati sul podio, un risultato che il pilota italiano non ha mai raggiunto. Nella stagione 2014 ha agguantato il quinto posto, tre volte, come massimo risultato. Se la moto dovesse avere un rendimento di alto livello si potrebbe ripetere la sfida, che ha infiammato le categorie inferiori, con Marc Marquez.

Iannone, sulla rivalità con il campione spagnolo, ha le idee chiare, “L'ho battuto, ma ormai è solo un ricordo. Conta il futuro: per vincere il primo da battere è Marc, ma non c'è soltanto lui”.

Leggi le opinioni di Felipe Massa su Fernando Alonso

Diversa la situazione per Dani Pedrosa. Lo spagnolo è reduce da una brutta stagione ma la Honda lo ha confermato allungandogli il contratto fino al 2016. Livio Suppo, vertice del Team Honda, conferma di credere ciecamente in Pedrosa, “Dani resta comunque nel club esclusivo dei “top four”, i quattro che sono un passo avanti rispetto agli altri. Vedremo come andrà l’anno prossimo”.

Guarda un video degli inizi di Andrea Iannone

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019