Excite

MotoGp, Australia: Lorenzo domina le libere e Rossi quarto,

  • Getty Images

Anche se è convinto che il Mondiale sia, ormai, nelle mani di Marc Marquez, Jorge Lorenzo non molla e questa mattina ha dominato le due sessioni di prove libere sul circuito australiano di Phillip Island. Con il tempo di 1'28''961 lo spagnolo ha avvicinato, nella seconda sessione, il record della pista di Casey Stoner e si è messo alle spalle Alvaro Bautista, Dani Pedrosa e Valentino Rossi, che ha chiuso con il quarto tempo in 1'29''638.

Marc Marquez che nei primi minuti è protagonista di una caduta all'altezza della Lukey Height, l'ultima curva, senza riportare conseguenze fisiche e alla fine ha chiuso con il sesto tempo. Problemi anche per Pedrosa che sul finire delle seconde libere ha dovuto abbandonare la sua moto per un problema tecnico. Male ancora le Ducati con Nicky Hayden, nono, Andrea Dovizioso, decimo, e Andrea Iannone, 11esimo, a quasi 2 secondi di distacco dai migliori.

"La giornata è andata bene, soprattutto al mattino. È un peccato per la caduta proprio all'inizio della sessione del pomeriggio, ma siamo tornati con la seconda moto, che era un pò diversa e non abbiamo avuto tempo per cambiare le cose", ha detto Marquez a fine sessione.

Soddisfatto Valentino Rossi, "soprattutto nel pomeriggio, dove siamo stati in grado di migliorare parecchio il setting della moto. Il passo è buono, sono costante e anche abbastanza veloce, posso correre in 1'29 anche con gomme usate - ha detto il Dottore - Dobbiamo migliorare alcune aree, specialmente alla curva 4 dove siamo un po' lenti e abbiamo bisogno di uscire meglio dall'ultima curva. Abbiamo anche bisogno di lavorare sui lati delle gomme, a sinistra in particolar modo, dove lo pneumatico si stressa di più".

In merito al nuovo asfalto di Phillip Island, Rossi ha evidenziato che "la pista è fantastica con il bel tempo come oggi. La nuova superficie è ottima, quindi è un grande piacere guidare la M1 qui. Siamo tutti molto vicini e siamo abbastanza veloci. La pista è più facile da guidare perché il nuovo asfalto ha più grip e meno dossi. È più facile, ma dobbiamo essere più veloci. Le linee sono più o meno lo stesse".

Domani mattina diretta tv su Italia 1 a partire dalle ore 5.30 per le qualifiche, mentre i nottambuli potranno godersi l'ultima sessione di libere dalle 2.00. Domenica la partenza della MotoGp in Australia è fissata alle 7 del mattino. Diretta tv in simulcast su Italia Uno e Italia Due anche dello streaming video garantito dal sito di Sportmediaset, raggiungibile su www.sportmediaset.mediaset.it.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2021