Excite

MotoGp, Indianapolis: Marquez vince, Rossi rimonta ed è quarto

  • Getty Images

Marc Marquez domina dall'inizio alla fine la gara di MotoGp di Indianapolis, centrando la sua quarta vittoria stagionale davanti al compagno di squadra Dani Pedrosa e campione del mondo in carica Jorge Lorenzo. Quarto posto per l'altro pilota della Yamaha, Valentino Rossi, autore di un'ottima rimonta dalla nona posizione di partenza fino all'ultimo sorpasso ai danni di Cal Crutchlow (quinto) nella tornata finale.

Marc Marquez si conferma quindi il leader della classifica iridata con 188 punti, mentre il compagno di squadra Dani Pedrosa segue con 167 punti. Jorge Lorenzo, invece, è terzo con 153 punti, poi Valentino Rossi, quarto a quota 130. Il rookie della Honda a questo punto - forte di quattro pole e altrettante vittorie, di cui tre in Usa (Austin, Laguna Seca e Indianapolis) può ambire al titolo all'esordio nella classe MotoGp.

Il ventenne spagnolo non ha sbagliato un colpo nel weekend di gara a Indianapolis: sempre al primo posto nelle libere, autore della pole position e in testa per tutta la gara fino alla vittoria. L'unico neo è stata la partenza, quando si è visto sfilare da Jorge Lorenzo e dal compagno di squadra Dani Pedrosa.

«Penso proprio che l'America ora diventerà il mio secondo paese. Non sono partito benissimo ma non mi sono preoccupato perchè sapevo che la seconda parte della gara sarebbe stata importante. Poi ho capito di avere il passo per vincere e infatti quando avevo dietro Lorenzo sono rimasto calmo con il mio ritmo e ho così costruito il mio vantaggio», ha raccontato.

Vincitore morale della gara è Valentino Rossi, partito nono e arrivato ai piedi del podio infilando una serie incredibile di sorpassi. «Nella prima parte della gara con la gomma nuova avevo troppa aderenza al suolo e non riuscivo a fermarmi come volevo, se forzavo, rischiavo di cadere. Con il passare dei giri, la gomma si è consumata e io ho potuto aumentare il ritmo. Alla fine il duello con Crutchlow è stato molto divertente, questo ha raddrizzato il mio week end che non era iniziato bene. Io e la Yamaha siamo stati molto in difficoltà in questi giorni, ma non sappiamo ancora bene perchè succedono certe cose sulla moto in alcune piste, se avessimo avuto la soluzione avremmo già provveduto. Andare via da Indianapolis con un quarto posto è molto meglio di come avevo iniziato», ha spiegato il pilota di Tavullia.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019