Excite

MotoGp, Mugello: vince Lorenzo, rabbia Rossi fuori al primo giro

  • Getty Images

E' stato lui l'ultimo italiano a vincere sul circuito del Mugello, nel 2008, e l'appuntamento con il successo è ancora rinviato. Anzi, sul circuito di casa, Valentino Rossi deve fare i conti con una brutta sconfitta: il Gp d'Italia lo vince il suo compagno di squadra, e campione del mondo in carica, Jorge Lorenzo precedendo Pedrosa e Crutchlow.

Per Lorenzo è la terza vittoria consecutiva sul circuito italiano mentre la gara di Valentino non è durata nemmeno un giro. Il Dottore è caduto dopo poche curve dal via nella gara assieme allo spagnolo della Honda Bautista, partito dalla terza fila assieme a lui. Rossi che è sembrato dolorante, è poi riuscito a tornare ai box da solo.

Non ne è andata molto meglio per gli altri piloti italiani. Andrea Dovizioso, scattato con la sua Ducati dalla prima fila, non è riuscito a vincere il duello con il pilota tedesco Stefan Bradl, chiudendo la sua gara in quinta posizione, peggiorando il quarto posto di due settimane fa in Francia.

Il più deluso, comunque, è sicuramente Rossi mentre al Mugello sventolano ancora le bandiere spagnole. Se non fosse stato per la caduta a tre giri dalla fine, molto probabilmente ci sarebbe stato anche Marc Marquez sul terzo gradino, ma la sua scivolata ha regalato il podio a Cal Crutchlow e alla sua Yamaha.

Devo ancora migliorare in partenza - ha detto Rossi - la frizione qui mi si è scaldata e si è gonfiata con il risultato che abbiamo visto. Bisognerebbe partire in seconda fila al massimo. Più parti avanti e meno rischi ci sono. Sulle qualifiche dobbiamo ancora lavorare. Oggi sono stato anche sfortunato, ma sono cose che capitano. Il fatto - ha concluso - che non ci siano piloti italiani forti va a vantaggio degli spagnoli che la stanno facendo da padrone. Soffriamo la situazione economica e siamo in flessione anche qui. Nonostante la situazione sia simile anche per la Spagna, loro investono di più nel motociclismo, ci sono molte piste e sponsor. Lì il motociclismo è uno sport nazionale, anche i ragazzini sono molto motivati, mentre in Italia a parte me non è così. Magari la situazione migliorerà, vedremo”.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018