Excite

Motogp Montmelò: le prove libere di Valentino Rossi su Ducati e altre moto

  • infophoto

A Montmelò, si sono tenute le prove libere in vista del prossimo gran premio di Gran Bretagna da disputare a Silverstone.
Non mancano perplessità in casa Ducati, dove Valentino Rossi e Nicky Hayden hanno provato il forcellone in alluminio.

"Potrebbe darci una mano", ha dichiarato il pilota pesarese "ma è anche vero che porta la moto al chattering (perdita tenuta in seguito alla vibrazione delle ruote, ndr). "Queste prove sono state utili" ha concluso Rossi "perché ci hanno fatto capire che il set-up scelto per il Gp di Catalogna era quello giusto".

L'americano ha percorso 78 giri: "E' stato bello tornare subito in pista" le parole di Hayden "ci siamo concentrati su forcelle, geometria ed elettronica".

Tra i più soddisfatti è apparso Andrea Dovizioso. Il pilota Yamaha, reduce dal terzo posto di domenica, ha sottolineato come abbia "sempre più fiducia nella M1. Le novità elettroniche? Nel giro singolo non sono di grande aiuto, ma sulla distanza di una gara hanno un effetto benefico". Dovizioso ha ottenuto il miglior tempo: 1.41.997.

Qualche problema in più per Casey Stoner. Il pilota Repsol Honda lotta per risolvere le questioni relative al chattering: "C'è da fare ancora un passo in avanti perché sia davvero tutto a posto". In tal senso Stoner ha avuto parole dure per la Bridgestone "33" attesa a Silverstone per il debutto: "innesca chattering all'anteriore".

Andrea Dovizioso con la Monster Yamaha Tech 3, ha preceduto la Yamaha di Ben Spies (1'42.143) e la Ducati di Hector Barbera (1'42.186). Quindi quarto tempo per Alvaro Bautista (che ha fermato le lancette su 1'42.309) poi Casey Stoner e Dani Pedrosa. Solo 10° e 11° tempo per le due Ducati ufficiali di Nicky Hayden (1'42.941) e Valentino Rossi (1'43.252). Per la scuderia italiana ci sarà da lavorare.

Prossime prove libere domani ad Aragon.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2019