Excite

MotoGp, Valentino Rossi: "In Qatar sarà dura con Lorenzo e Pedrosa"

  • Getty Images

Valentino Rossi frena sulle aspettative per il Gran Premio del Qatar, prima tappa della Motogp 2013. Il "Dottore" ammette di non essere ancora al top e che sia il compagno di squadra Jorge Lorenzo, che il pilota Honda Dani Pedrosa, in questo momento hanno qualcosa in più da spendere.

"Pedrosa e Lorenzo sono su un gradino più alto, io e Marc Marquez, invece, ce la giochiamo" ha dichiarato Rossi nella conferenza stampa che ha fatto da preludio all'inizio delle prime prove libere (previsto per questo pomeriggio).

"Non vedo l'ora di ricominciare. Sono felice per come sono andati i test invernali, ora vediamo come andrà il Gp. La M1 è una moto facile da adattare. Lorenzo ha un setting diverso perché ha una maniera di guidare differente, la parte che riguarda lo sviluppo, invece, è identica"

Quali sono attualmente i limiti di Valentino Rossi? Il 46 Yamaha non ha dubbi. "Non riesco ancora a sfruttare i punti di forza di questa moto, per questo i prossimi due gran premi saranno difficili. Le nuove qualifiche? Credo sia una buona idea".

La chiacchierata con i giornalisti è stata anche l'occasione per un pizzico di amarcord quando Vale ha riacceso antiche polemiche con Max Biaggi. Veleni che parevano sopiti, messi sotto cenere, ma che invece sono spuntati di nuovo a Losail.

Qualcuno gli ricorda le parole al veleno del campione capitolino, spese a febbraio in occasione di una intervista esclusiva realizzata da Giorgio Terruzzi. "Rossi è stato più bravo di me a sfruttare la rivalità. Ora viene da due anni deludenti alla Ducati, ma ha ugualmente la possibilità di sedersi sulla moto campione in carica. Proprio bravo, è un mago alla David Copperfield".

"Non so cosa abbia voluto dire paragonandomi a Copperfield", la risposta di Rossi "ma di certo non ha voluto farmi un complimento. Forse è invidioso perché guido una Yamaha ufficiale".

LORENZO - Lo spagnolo esalta il compagno di squadra: "Avere in quadra un talento del genere ti spinge a fare ancora meglio. Io e Rossi siamo una combinazione potente. Saremo in 4 o 5 a giocarci il titolo".

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018