Excite

MotoGp, Valentino Rossi: "Prossimo anno, e poi con Yamaha altre due stagioni"

  • Getty Images

"Mi piacerebbe restare nell'ambiente delle moto, qui ho tanti amici ed è la cosa che riesco a fare meglio. Ma spero di continuare ancora per tanti altri anni. Nella prossima stagione corro di sicuro, poi mi piacerebbe un altro contatto di due anni con Yamaha". Valentino Rossi guarda al futuro e parla a ruota libera nel corso di una lunga intervista, ospite degli studi di Sky Sport 24.

"La mia stagione è stata abbastanza positiva, ma dobbiamo fare di più - ha spiegato il Dottore - Come voto mi do un sei e mezzo. Venivo da due stagioni difficili, sapevo che sarebbe stata dura perché i primi tre (Marquez, Lorenzo e Pedrosa, ndr) sono molto forti, speravo di riuscire ad arrivare loro vicino. L'ho fatto alcune volte, ma non son riuscito a lottare costantemente per il podio".

"Il più forte? In questo momento è Lorenzo, anche se Marquez- ha aggiunto Rossi - ha il potenziale per diventare il numero uno, quest'anno o il prossimo anno". Per cambiare le sorti del Mondiale che sembra essere in mano a Marquez, però, secondo il pilota di Tavullia "deve succedere qualcosa di strano". "Quest'anno - ha chiarito Valentino - la Honda è stata superiore alla Yamaha, ma Lorenzo ha fatto subito la differenza. Marquez ha fatto qualcosa di fantastico, facendo cose che nemmeno io sono riuscito a fare al primo anno in MotoGp".

Nel frattempo si guarda a Valencia, dove domenica si correrà l'ultima tappa del Mondiale. Ne è passato di tempo da quel contatto Pedrosa-Hayden in Portogallo, seguito dal "disastro" di Valencia per Rossi che perse il titolo. Sette anni dopo Marc Marquez e Jorge Lorenzo si giocheranno il titolo tra le curve di Cheste. Marquez arriva al Ricardo Tormo come leader e con 13 punti di vantaggio. Ciò significa che una top 4 sarà sufficiente per laurearsi campione. Tra l'altro 13 sono anche i punti che dividono Honda da Yamaha per il titolo costruttori.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2018